Pizzul: ““Insigne? Difficile non convocarlo per gli Europei, il Napoli deve continuare a credere nel titolo”

Bruno-Pizzul1Bruno Pizzul, storico telecronista RAI delle partite della Nazionale, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di “Amore… Azzurro” programma sportivo in onda su Radio Amore. Ecco alcuni passaggi dell’intervista: Juve inarrestabile?Il Napoli deve continuare a credere di poter sorpassare la Vecchia Signora. La Juve continua a vincere, ma ieri ha sofferto contro il Sassuolo che, oltretutto, aveva diversi giocatori indisponibili. Un momento di flessione per i bianconeri, in futuro, potrebbe anche arrivare” Palermo-Napoli? “Difficile che Novellino possa cambiare molto. Il Palermo però ha dei giocatori importanti, soprattutto, nel reparto offensivo. Gli azzurri non dovranno sottovalutare la gara, perché i siciliani hanno bisogno di punti salvezza. Purtroppo, come friulano, ho il cuore sanguinate per l’Udinese che ha un calendario piuttosto problematico” Napoli come il Milan di Sacchi e Juve come il Milan di Capello? Il paragone è calzante. La Juve è una squadra molto concreta ed abbastanza muscolare. Oltretutto, i bianconeri hanno un’invidiabile cattiveria agonistica ed un organico leggermente più assortito degli azzurri. Il Napoli però pratica un calcio davvero spettacolare” Insigne? “Se continua così, sarà difficile giustificare una sua mancata convocazione. Conte non credo sia così autolesionista. Oltretutto, non portarlo agli Europei sarebbe una mossa molto impopolare” Totti?Non mi ha sorpreso la standing ovation del Bernabeu. A Madrid, sono abituati ad omaggiare i grandi campioni ed è avvenuto lo stesso anche con Del Piero e Pirlo” 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!