Roberto Bordin: “Ritengo che il 4-3-3 sia il modulo più adatto a Jorginho, mi auguro che Conte lo tenga in considerazione”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Roberto Bordin, allenatore della Triestina

“Jorginho ha un’intelligenza tattica importante e toccare tanti palloni per i registi è quasi normale, i’italo-brasiliano però ha una qualità in più perché sbaglia poco: sa quando tenere palla, quando darla, quando dribblare, è intelligente. Jorginho anche a Verona era bravo nella fase di interdizione, riesce a leggere in anticipo le giocate degli avversari ed è per questo che merita la Nazionale. In più, riesce a verticalizzare in maniera importante e nel Napoli è migliorato molto in questo aspetto, grazie anche all’attacco azzurro. Jorginho lavora sempre per migliorarsi e la convocazione di Conte sarebbe un bel regalo dopo tanti anni di lavoro sodo. In ogni rosa ci sono allenatori che possono adattarsi a più moduli, il 4-3-3 ritengo sia il modulo più adatto a Jorginho e mi auguro che Conte lo tenga in considerazione.

I rinforzi sono sempre utili, in ogni squadra e in ogni categoria. Ho accettato l’avventura Triestina con grande entusiasmo, viviamo una situazione non semplice, ma dopo il fallimento il gruppo ha reagito bene”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti