Gianni Ambrosino: “Quello che è successo domenica a Torino è di una gravità assoluta”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Gianni Ambrosino, direttore di Canale 21

“Il Napoli è al secondo posto a tre punti dalla Juventus e gioca tutte le partite con coraggio e senza aver bisogno di arbitri compiacenti come purtroppo accade nel campionato italiano. Quello che è successo domenica a Torino è di una gravità assoluta, i fatti dicono che nel derby Rizzoli in pochi minuti non ha espluso Sandro, non ha concesso un gol regolare e non ha buttato fuori Bonucci e la domanda che mi pongo è: cosa è cambiato dopo calciopoli?

Posso capire Sarri che vorrebbe tutta la squadra a raccolta, ma chi allena una grande squadra deve fare i conti con i calciatori prestati in Nazionale. La soddisfazione di vedere Insigne e Jorginho con l’Italia è grande soprattutto per ciò che concerne lo scugnizzo, che dopo tante polemiche è tornato nella Nazionale maggiore”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti

Questo articolo è stato letto 505 volte