Angeli: “Il Napoli è una squadra impressionante, mi meraviglierei se l’ Udinese domenica facesse qualche punto”

angeliNICOLA ANGELI, giornalista di Udinese Tv oggi a FUORI GARA su Radio Punto Zero: “A Udine tira aria pesante, il Napoli preoccupa perché ci sono in palio punti importanti per la salvezza. La giornata di domenica sarà già decisiva. Tatticamente, De Canio non si è sbilanciato, non ha fatto grandi modifiche, ha utilizzato lo scheletro degli ultimi anni con la difesa a tre e il centrocampo folto. Di sicuro ha portato più serenità rispetto a Colantuono. Prima c’era parecchio malumore, la società non ha l’abitudine di cambiar tecnico a stagione in corso, ma quest’anno è stato inevitabile. È difficile capire perché Colantuono abbia fallito. Ad Udine eravamo abituati agli allenamenti a porte aperte, ultimamente invece erano stati quasi blindati, una cosa paradossale per chi vive quotidianamente Udine. È questo uno degli aspetti strani di Colantuono. Personalmente sono preoccupatissimo per l’arrivo del Napoli, una squadra impressionante. Ad Udine arriverà una grande squadra, mi meraviglierei se l’Udinese facesse qualche punto. Domenica lo schieramento dovrebbe essere il 3-4-1-2 con Fernandes nel ruolo di trequartista. De Canio è riuscito a rianimare il giocatore nel corso della partita. Altre certezze saranno Danilo, Felipe ed Heurtaux in difesa; in attacco ci si affiderà a Zapata e Di Natale. Dal colombiano mi aspettavo di più, pensavo che si caricasse sulle spalle l’attacco bianconero. Era da tempo che ad Udine mancava una prima punta pesante, dai tempi di Sosa. Per questo non credo che abbia senso se il Napoli lo richiami in rosa, deve ancora crescere. Zielinski? Dalle sue dichiarazioni si capisce che il giocatore è teso, vuole andare via, trovare una squadra più competitiva. Per lui si è parlato del Liverpool, credo non tornerà ad Udine ma non so dove possa andare in estate”.

 

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 1033 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!