Iezzo: “Il Napoli gioca un calcio di livello europeo, la polemica con Mediaset è triste, i giornalisti campani devono difendere Napoli, non bisogna cadere nel tranello di determinati giornalisti del Nord”

iezzoGENNARO IEZZO, ex portiere del Napoli oggi a FUORI GARA su Radio Punto Zero: “Nel 2007 fu una partita bellissima, Lavezzi fu grande protagonista, era imprendibile. L’Udinese era molto più competitiva di adesso ma quell’impresa resterà sempre dentro. Quel Napoli, per 9/11, ci aveva portati dalla C alla serie A. C’era tanto scetticismo, era inevitabile, ma le prestazioni ci diedero ragione. Oggi il Napoli è tra le squadre che gioca il miglior calcio a livello europeo. Ci sono tanti nazionali, tanti giocatori che hanno esperienza europea. Rispetto agli anni passati ci sono più campioni. La polemica con Mediaset fa male, ma il comunicato era da aspettarselo. I giornalisti del nord favoriscono sempre le altre squadre, non bisogna cadere nel tranello. I giornalisti napoletani devono essere bravi a difendere il Napoli. Gli altri si difendono bene, noi meno bene. Forse la società faceva meglio a non contestare determinate dichiarazioni, a farlo dovevano essere sicuramente i giornalisti. Udinese-Napoli? Non credo che gli azzurri prenderanno sotto gamba la partita. Fino alla fine si giocherà il tutto per tutto, il Napoli dovrà aver paura solo di De Canio, un allenatore importante, che conosce bene gli azzurri. Zapata? Non lo avrei mai fatto partire, era l’unica punta centrale che poteva sostituire Higuain. Giustamente, però, il colombiano è andato via per avere più spazio. Zapata va osservato bene, ha grandi qualità e sta crescento tanto. Bisogna restare concentrati sul finale di campionato. Nazionale? Conte è un tecnico bravo, se non convoca Insigne per gli Europei si butta la zappa sui piedi. Insigne è un giocatore importante, con tutto il rispetto per gli altri esterni il napoletano non si può lasciare a casa. Sono dispiaciuto per Jorginho, ha avuto pochissime possibilità di dimostrare il suo valore. Con la Germania sono stati utilizzati giocatori che non stanno facendo molto bene a centrocampo”.

 

 

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!