Manuel Parlato: “L’Udinese non è un avversario semplice, anche se poi il Napoli che conosciamo può battere tutti”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Manuel Parlato, giornalista

“Udinese-Napoli? La possibile assenza di Reina tra i pali, l’orario insolito delle 12.30 ed il rientro dei calciatori dalle rispettive nazionali, sono tutte possibili insidie. Giocare con la maglia della propria Nazionale può essere importante perchè le buone prestazioni possono dare convinzione ai calciatori, ma poi c’è il rovescio della medaglia che sta nella stanchezza e si sa, in primavera siamo tutti più stanchi, figuriamoci i calciatori.

Fossi nel Napoli lascerei perdere gli arbitri e mi concentrerei solo sul campo. Non c’è da soffermarsi sulle designazioni perché è tutto nelle mani del Napoli. L’Udinese è tornata in corsa per la savezza, per cui non si tratta di un avversario semplice, anche se poi il Napoli che conosciamo può battere tutti”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti

Questo articolo è stato letto 459 volte