Frosinone, Stellone: “Sconfitta pesante ma possiamo ancora giocarcela”

Frosinone, Stellone: "Sconfitta pesante ma possiamo ancora giocarcela"Roberto Stellone (ansa) GENOVA – Aveva chiesto una gara di grande sacrificio Roberto Stellone e una squadra con il sangue agli occhi, capace di portare a casa da Marassi un risultato positivo, che poteva valere doppio nell’inseguimento alla salvezza. Invece il suo Frosinone esce dal ‘Ferraris’ con quattro reti sul groppone e una battuta d’arresto pesante, soprattutto a livello di morale.

STELLONE: “SCONFITTA PESANTE DOPO UN BUON PRIMO TEMPO” – “E’ una sconfitta pesante – riconosce il tecnico della matricola ciociara ai microfoni di ’90° Zona Mista’ su Rai Due -. Peccato, perché nel primo tempo abbiamo fatto meglio noi che il Genoa. Siamo stati bravi a non concedere nulla, tranne l’occasione in cui Suso ha segnato sbloccando l’incontro. Prima di quella c’erano state due o tre occasioni nostre in cui potevamo essere più precisi. E magari cambiava la partita”.

“NON E’ CAMBIATO NULLA IN CODA, POSSIAMO GIOCARCELA” – Stellone prosegue la sua disamina, dimostrando comunque di credere ancora nelle possibilità di tirarsi fuori da uno degli ultimi tre posti che equivalgono alla retrocessione. “Nel secondo tempo ci siamo disuniti, anche per colpa dei tre cambi per infortunio di Kragl, Dionisi e Sammarco. A quel punto la partita era ormai compromessa. In chiave salvezza però non è cambiato niente. E’ vero che si sono allontanate Atalanta, Udinese e Sampdoria – il giudizio del tecnico del Frosinone – ma con i risultati di Carpi e Palermo la situazione è invariata”. frosinone calcio

serie A
Protagonisti:
roberto stellone

Fonte: Repubblica

Commenti