Genoa, Gasperini: “Interrompere il mal di trasferta”

Genoa, Gasperini: "Interrompere il mal di trasferta"Gian Piero Gasperini (ansa) GENOVA – Manca ancora l’aritmetica, ma dopo il largo successo contro il Frosinone la salvezza è in cassaforte. Gian Piero Gasperini, però, non vuole che il suo Genoa si fermi proprio adesso e contro il Sassuolo punta a vincere il mal di trasferta che sin qui ha caratterizzato il rendimento del Grifone lontano da Marassi: “Dobbiamo cercare di fare risultato anche fuori casa per dare continuità alle vittorie interne. Giocheremo contro una squadra in salute, che sta facendo molto bene e che è molto in alto in classifica. Sarà un modo per misurarci, abbiamo il morale alto ma sappiamo che dovremo disputare una partita al meglio della nostra condizione. Questa sfida ci servirà per vedere che valore abbiamo e provare a porre un freno al mal di trasferta. Recuperiamo Ansaldi e avremo a disposizione Cerci e Pavoletti, anche se la loro condizione non è ancora quella giusta. Ansaldi dovrebbe giocare, per gli altri due vedremo, forse entreranno a gara in corso. Devo anche sciogliere il dubbio Izzo”.
 
“QUANDO AMBIENTE E’ UNITO SIAMO PIU’ FORTI” – Gli ultrà rossoblu, intanto, hanno diramato un comunicato stampa dove, pur rimarcando di non aver apprezzato le accuse a singoli tifosi fatte da Gasperini, hanno deciso di ammorbidire la loro posizione nei confronti del tecnico, riconoscendo la bontà del lavoro svolto e apprezzando la sua richiesta di chiarezza verso la società riguardo al futuro: “Io non ho mai parlato di gruppi, di associazioni e di ultrà – commenta Gasperini in conferenza stampa -. Credo anche di non aver mai diffamato nessuno. Bisogna però aspettare il 12 aprile (prima udienza dopo la querela per diffamazione da parte del presidente dell’Associazione Club Genoani, ndr) e a dirlo sarà chi è competente”. I primi segnali di un riavvicinamento tra Gasperini e i tifosi erano arrivati con gli applausi e i cori di tutto lo stadio domenica scorsa: “E’ una condizione che si è già vista allo stadio con il Frosinone – ha spiegato Gasperini -. Quando l’ambiente è compatto e c’è questo clima intorno alla squadra, il Genoa è più forte”.
genoa

serie A
Protagonisti:
gian piero gasperini

Fonte: Repubblica

Commenti