PALLAVOLO – Luvo Barattoli Arzano contro la Proger Friends Roma

Il calendario del campionato di serie B1 femminile di pallavolo propone alle ragazze della Luvo Barattoli Arzano la gara interna con la Proger Friends Roma. Un incontro di quelli che sulla carta viene definito facile ed abbordabile, ma che invece incastonato in questo momento della stagione assume un valore diverso che lo rende fondamentale.

Domani sera (sabato 22 aprile, ore 19.30) occorre scendere in campo con il massimo della concentrazione ed affrontare la gara senza concedere nemmeno un punto alle rivali. La situazione di classifica del sestetto di casa è diventata pesante dopo la sconfitta in casa del Cutrofiano ed allora bisogna mettere subito fieno in cascina per poi buttare l’occhio a quanto accade sugli altri campi.

Le insidie del match nelle parole del coach Nello Caliendo: “Dobbiamo fare molta attenzione contro una squadra che praticamente non ha più niente da perdere. Sono già retrocesse e verranno a giocare con la massima serenità. Sono un team che partecipa al progetto giovani, devono fare esperienza e ogni partita è utile allo scopo. Dobbiamo affrontarle con la massima concentrazione”.

Uno sguardo anche a quello che propone questa giornata di campionato. L’ingarbugliata situazione di classifica fa si che tutte le gare siano importanti per la determinazione della griglia finale. La capolista Sigel aspetta l’arrivo dell’Aprilia. Dopo i recenti scivoloni è chiaro che non dovrebbe lasciarsi sfuggire questa occasione interna contro una rivale battibile.

Dovrebbe essere facile anche per il Cutrofiano in casa di Ostia. Spicca il derby fra Acca Montella e Napoli Volley mentre il Santa Teresa è in casa del Terracina. Chiude il quadro Maglie-Isernia.

Le ultime tre giornate –conclude coach Nello Caliendo- offrono spunti ed intrecci davvero interessanti. Guardando gli scontri diretti si evince che in classifica tutto può ancora succedere. Dobbiamo pensare a fare risultato e capire le gare che restano come vengono interpretate dalle altre squadre”.

Commenti

Questo articolo è stato letto 760 volte