Russia, fuori per due anni da tutte le competizioni sportive mondiali, compreso Qatar 2022

La Russia è fuori per due anni da tutte le competizioni sportive mondiali, dunque non parteciperà ai Mondiali di calcio in Qatar del 2022. Il Tas ha squalificato la Russia per «due anni», contro i quattro che aveva comminato la Wada (Agenzia mondiale antidoping): il gruppo di esperti scientifici del Tas ha stabilito all’unanimità che l’agenzia russa antidoping «non è conforme al World Anti-Doping Codice (Wadc) in relazione alla sua incapacità di consegnare i dati LIMS autentici (Laboratory Information Management System) e i dati analitici dell’ex Laboratorio di Mosca, alla Wada. Il Tas  ha “emesso una serie di sanzioni che entrano in vigore il 17 dicembre 2020 e dureranno fino al 16 dicembre 2022“: la Russia è stata esclusa quindi anche dai Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo del 2021 e a quelli invernali di Pechino del 2022. Da qualsiasi campionato del mondo organizzato o sanzionato da un firmatario Wada a meno che gli atleti russi non si presentino come neutrali.

TuttoMercatoWeb.com

Commenti