Napoli, Sarri a caccia degli ultimi record

Napoli, Sarri a caccia degli ultimi recordSarri con De Laurentiis (agf) NAPOLI – L’ultimo ostacolo da superare e poi Maurizio Sarri potrà coronare l’obiettivo della Champions League. Il condottiero del Napoli ha smentito luoghi comuni e perplessità dimostrando di essere un allenatore da grande squadra al primo tentativo. Il lavoro è stato evidente: la sua creatura ha una manovra efficace ed ariosa senza però disdegnare l’equilibrio tattico, vero tallone d’Achille della gestione Benitez. La missione del tecnico toscano può definirsi compiuta: la potenza offensiva non è diminuita (102 reti in tutte le competizioni, ha nel mirino il primato di 104 stabilito proprio dallo spagnolo) ma nel frattempo è migliorata tantissimo la fase passiva. Trentadue reti subite in campionato contro le cinquantaquattro dello scorso torneo: il Napoli ha preso la strada giusta per diventare grande. Sarri ha già conquistato due record: quello di vittorie (24) e i punti in classifica (79) ma ovviamente non è soddisfatto e vuole ritoccare entrambi sabato sera contro il Frosinone. Nessuna distrazione, il ritmo degli allenamenti al centro tecnico di Castel Volturno è molto alto. L’allenatore è stato chiaro: vietato abbassare la guardia quando il traguardo è ormai alla portata.

BUONE NOTIZIE DA CALLEJON – Lo spagnolo sta meglio. A Torino aveva accusato un fastidio ai flessori della coscia sinistra, ma si sta allenando regolarmente in gruppo. Ha disputato anche la partitella perché contro il Frosinone non vuole mancare. Sarri dovrà sciogliere il solito ballottaggio tra Insigne e Mertens. L’altra novità sarà in difesa: la squalifica di Albiol spiana la strada a Chiriches.

IN SPAGNA SICURI, ALBIOL TORNA AL VALENCIA – Secondo la testata Plaza Deportiva,  Albiol è pronto a lasciare il Napoli al termine della stagione. Il diesse del Valencia Garcia Pitarch avrebbe già parlato con Manuel Garcia Quilon, agente tra l’altro del 30enne ex Real Madrid, per definire l’operazione. Albiol non ha trovato l’accordo per il rinnovo del contratto che scade nel 2017 proprio per chiudere la carriera nella squadra che l’ha lanciato. Bisogna però trovare l’accordo con il Napoli: il diesse Giuntoli non è intenzionato a fare sconti anche perché Albiol è il leader del reparto arretrato e non sarà facile da sostituire. Ci saranno comunque degli innesti difensivi: piacciono l’argentino Mammana e il solito Maksimovic, mai uscito dai radar di mercato del Napoli.

serie A

ssc napoli
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 416 volte