Palermo, Ballardini: “Carichi ed emozionati, senza salvezza sarebbe tutto inutile”

Palermo, Ballardini: "Carichi ed emozionati, senza salvezza sarebbe tutto inutile"Davide Ballardini (agf) PALERMO – A un passo dalla salvezza. Davide Ballardini prova a caricare il suo Palermo, serve l’ultimo sforzo per centrare la permanenza in Serie A: i rosanero, battendo il già retrocesso Verona al Barbera, chiuderebbero i conti a prescindere dal risultato del Carpi a Udine. Una circostanza, quella dell’incrocio con l’Hellas, che ha destato diverse polemiche in relazione al cosiddetto “paracadute”, che potrebbe garantire agli scaligeri diversi milioni di euro in più in caso di sconfitta: non a caso, il Carpi ha presentato un esposto alla Procura Federale, chiedendo particolare attenzione sulla sfida del Barbera. “Queste vicende non hanno influito sulla preparazione – ammette il tecnico – visto che siamo solamente concentrati sugli allenamenti e sulla sfida. Non abbiamo affrontato nessun altro argomento”.

BELLO RITROVARE I TIFOSI – L’allenatore dei rosanero si appresta a riabbracciare il pubblico palermitano, che accorrerà in massa allo stadio per guidare la squadra verso la permanenza in A. “Fa un piacere enorme, è da tanto tempo che non accadeva. Siamo contenti ed è una responsabilità in più per noi. E’ normale essere carichi ed emozionati, vogliamo affrontare il Verona da squadra. Non esiste vincere la sfida subito o alla fine, l’importante è vincere. Siamo concentrati sulla nostra partita, nessuna radiolina. So che non ci sarà Toni ma hanno fatto diverse partite senza di lui: l’Hellas non ha regalato nulla, ha dei grandi valori e ha messo in difficoltà tantissimi avversari”.

UN BILANCIO – Interpellato sul suo impatto sul Palermo, Ballardini risponde freddamente. “Nella mia prima gestione, in 7 partite, abbiamo giocato bene e meno bene, ma è stato fatto comunque un buon lavoro. La salvezza non sarebbe una rivincita, abbiamo sofferto tutti e in quest’ultima partita avremo l’occasione per concludere al meglio la stagione. Se domani non riusciremo a centrare la salvezza, tutto il nostro lavoro si rivelerà inutile. Sarebbe la salvezza della squadra, siamo arrivati fin qui con una chance grazie all’impegno di tutti i ragazzi. I meno giovani conoscono bene il mestiere e abbiamo tanti ragazzi interessanti. Per il futuro ci sono giocatori da cui ripartire, intanto siamo contenti di vivere una serata come quella di domani. Dobbiamo solo pensare a fare bene”. Ballardini si aspetta qualcosa in più da Vazquez: “Franco è molto preso dal momento, ci tiene immensamente a fare bene così come tutti”.

serie A

Palermo calcio
Protagonisti:
Davide Ballardini

Fonte: Repubblica

Commenti