Pjanic: “Bravo Napoli, ma hanno vinto i più forti”

La festa può finalmente cominciare, per la Juventus, che celebra il settimo scudetto di fila aggiornando un record stabilito lo scorso anno. Al termine della sfida col Verona, che ha sancito la fine del campionato bianconero, Miralem Pjanic ha parlato così ai microfoni di Sky Sport: “Abbiamo avuto un grande avversario che è stato il Napoli, ma noi abbiamo fatto parlare il campo e la squadra più forte alla fine ha vinto lo scudetto. È stato importante per tutti centrare l’obiettivo, siamo entrati nella storia e voglio fare i complimenti ai miei compagni e alla società. Ora godiamoci tutto questo perché la Juventus dal prossimo anno vorrà di nuovo vincere tutto”. È stata, ad ogni modo, anche l’ultima partita di Gianluigi Buffon con la maglia della Juve. “L’ho ringraziato, per aver avuto l’onore di condividere tanto con questo atleta e questa splendida persona, la sua carriera parla da sé. Mi dispiace che lasci la Juventus, ma merita gli applausi dell’intero mondo del calcio, è stimato dappertutto ed è un orgoglio aver potuto giocare con lui. Ho imparato tanto, gli auguro tutto il meglio e spero di rimanere in contatto” ha detto il centrocampista bosniaco in proposito del portiere.

Successo di squadra

Pjanic è stato senza alcun dubbio uno dei migliori calciatori della stagione della Juventus, anche grazie alle cinque reti siglate in campionato quest’anno. Eppure, non vuole meriti. “La mia stagione è il riflesso della squadra, faccio buone partite perché collettivamente giochiamo bene. Qui ho l’appoggio di grandi uomini e un ottimo staff tecnico. Sono molto felice” ha concluso il giocatore.

Fonte: SkySport

Commenti