L’Italia non utilizzerà per il momento la moviola in campo, ecco le ragioni della decisione…

Non si userà per il momento la moviola in campo in Italia. Secondo quanto riportato da  Goal.com, l’Italia non figura fra i 6 Paesi che la stessa FIFA e l’IFAB (Internationa Football Association Board) hanno scelto per la prima fase di sperimentazione, che avverrà rigorosamente offline. Come reso noto infatti nella nota ufficiale, i Paesi scelti per la sperimentazione in questa fase sono Australia, Brasile, Germania, Portogallo, Olanda e Stati Uniti. I test sulla moviola saranno condotti nella A-League australiana, in diverse competizioni brasiliane e olandesi sotto l’egida delle rispettive federazioni locali (CBFe KVNB), nella Bundesliga tedesca, nella Liga, nella Coppa e nella Supercoppa portoghese e nella Major League Soccer statunitense, e nel Mondiale per club in programma a dicembre. In questa fase la moviola non influirà sul risultato delle partite, cosa che potrebbe accadere nella fase “live” della sperimentazione. “Ci sono altre Federazioni e leghe molto interessate – ha rivelato Lukas Brud, segretario dell’IFAB – ma hanno bisogno di ulteriori consultazioni al loro interno e con diversi fornitori in ambito tecnologico. Hanno ancora tempo e ci aspettiamo di poter confermare ufficialmente altri partecipanti alla sperimentazione nei prossimi mesi”. I test sulla moviola in campo potrebbe dunque coinvolgere l’Italia, al momento stranamente esclusa, al prossimo giro.

Commenti
avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!