Francesco Marolda: “Difficilmente l’Italia arriverà in fondo, ma guardando le altre formazioni già impegnate dico che può esserci una bella sorpresa”

FRANCESCO MAROLDA, giornalista del Corriere dello Sport: “L’emozione per il debutto dell’Italia è palese, la si legge negli occhi dei calciatori e dell’allenatore. Difficilmente l’Italia arriverà in fondo, ma guardando le altre formazioni già impegnate dico che può esserci una bella sorpresa. Esclusa la Croazia, nessuna squadra ha dominato contro il proprio avversario. Insigne? Conte gli chiederà di fare movimenti da seconda punta, ma sappiamo bene che le caratteristiche del napoletano sono altre. Sia agli Europei che in Copa America il bel gioco latita, mentre in Italia le cose stanno migliorando. I giocatori stanno rifiutando Napoli per soldi, perché altrove guadagnerebbero di più. Koulibaly ha detto cose comprensibili perché lui guadagna 800mila euro mentre il Chelsea gli ha offerto quattro milioni. La verità è che questi ragazzi, grandi e grossi, ragionano pochissimo. Spesso i procuratori sono i “nuovi mostri” perché ogni due partite buone bussano a soldi. Bisognerebbero essere tutti più seri. La strategia del suo procuratore è stata errata, bastava parlarne in privato col club anziché passare attraverso i giornali. De Laurentiis vuole vincere scudetto e Champions League? Il mercato va in questa situazione, non c’è più dubbio (ride, ndr)”.

Fone: Radio Punto Zero

Commenti