Inter, su Pjaca è derby con il Milan. Candreva e Berardi, strada in salita

Inter, su Pjaca è derby con il Milan. Candreva e Berardi, strada in salitaMarko Pjaca in azione con la nazionale croata (ansa) MILANO – L’Inter si tuffa su Marko Pjaca. L’attaccante classe ’95 della Dinamo Zagabria seguito oltre che dal Milan – che attende la risposta di Adem Ljajic non convinto dell’offerta del Torino – anche dal Borussia Dortmund, dal Liverpool e dalla Fiorentina. Ma, grazie al lavoro del direttore sportivo Piero Ausilio, in queste ultime ore i nerazzurri sarebbero passati in vantaggio sulle dirette concorrenti portando un’offerta di 15 milioni. Le visite mediche per il giocatore sarebbero già fissate per lunedì, nonostante le parti stiano ancora trattando. L’affare sembra ad un passo dalla chiusura. Non ci sono conferme, anzi addirittura via Facebook arriva una smentita diretta del calciatore: “Dopo numerosi articoli dei media sul mio già programmato passaggio all’Inter voglio solo dire che non è vero. Da un paio di giorni sono in vacanza, e dopo di che domenica mi unirò ai miei compagni della Dinamo Zagabria in Slovenia”.
 
Intanto prosegue la corsa a Gabriel Jesus. Per il brasiliano sono attese notizie i primi giorni della prossima settimana quando l’agente Fifa Giovanni Branchini – con il ruolo di intermediario per il club nerazzurro – tornerà dal Brasile. In queste ore il procuratore sta continuando a trattare il giocatore con il Palmeiras. La strada per arrivare all’attaccante non è semplice, ma in casa Inter sono ottimisti. Nel frattempo non si mollano le piste che portano a Candreva e Berardi. Per il primo è ancora tutto bloccato: l’offerta è ferma a 20, la richiesta a 25. Ma, nelle prossime ore, probabilmente in occasione di Italia-Germania di sabato sera, ci potrebbe essere un nuovo incontro tra il presidente della Lazio Claudio Lotito e il procuratore del calciatore, Federico Pastorello. La strada appare in salita, l’Inter, però, non ha intenzione di mollare. Difficile è anche la via per arrivare al giocatore del Sassuolo. Anche se le frasi rilasciate ieri dal proprietario del club, Giorgio Squinzi (“A noi risulta abbia chiesto di rimanere un altro anno al Sassuolo con noi e siamo contenti di esaudire il suo desiderio, se succederanno altre cose non ve lo posso dire perché non lo so”), fanno ben sperare i dirigenti di corso Vittorio Emanuele.
Inter

serie A
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti