Milan, Montella pensa alla difesa: il primo nome è Arbeloa

Milan, Montella pensa alla difesa: il primo nome è ArbeloaVincenzo Montella (ansa) MILANO – Molti nomi per l’attacco, la richiesta di un centrocampista di qualità e livello internazionale, ma anche i primi movimenti in difesa. Vincenzo Montella deve ancora vivere il suo primo giorno a Milanello, ma comincia a delineare la fisionomia del Milan anche perché il tempo stringe e ormai mancano appena sei giorni al raduno con un solo colpo di mercato giù messo a segno: il bomber del Pescara, Gianluca Lapadula.
 
ARBELOA DAL REAL – Il nome nuovo è quello di Alvaro Arbeloa: l’esperto difensore spagnolo del Real Madrid potrebbe essere il primo rinforzo del reparto arretrato rossonero che è ricco di alternative sugli esterni ma povero di opzioni al centro: al momento sono sicuri solo Romagnoli e Zapata. Da valutare Ely e il possibile rientro di Paletta. Troppo poco tenendo conto che spesso Montella gioca con la difesa a tre. Per il 33enne Arbeloa, che ha giocato spesso da laterale destro ma è stato talvolta utilizzato da centrale, sarebbe l’occasione di restare ad alto livello da protagonista visto che in questo momento al Real ha poco spazio. Montella è convinto che possa fare bene anche in mezzo. Il giocatore potrebbe arrivare a parametro zero, ma l’approccio decisivo tra i due club dovrebbe andare in scena dopo la presentazione ufficiale del neo-allenatore milanista.
 
DIEGO LOPEZ VERSO CONTE – Per uno spagnolo che potrebbe arrivare, un altro è in partenza: secondo Sky Sport, Diego Lopez è vicino al Chelsea di Antonio Conte. Il portiere iberico, ormai chiuso da Donnarumma, andrà ai Blues quando sarà perfezionata la cessione della riserva di Courtois, Begovic. Per il Milan un risparmio da circa 10 milioni di euro considerato che Diego Lopez era legato da contratto fino al 30 giugno 2018. E ora la necessità di trovare un secondo portiere. In attacco la rosa dei nomi è ricca: Pjaca, Pavoletti, Immobile e Vazquez sono sul taccuino. A centrocampo serve un regista in grado di dettare i tempi, elemento indispensabile del gioco di Montella: le possibilità sono Witsel, Badelj o Borja Valero.  
milan ac

serie A
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 205 volte