Koulibaly: “Non potrò mai dimenticare i tifosi del Napoli con la maschera del mio volto, un momento di solidarietà davvero toccante”

Il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly ha rilasciato alcune dichiarazioni riportate dal sito ufficiale della Fifa:  “Cori razzisti durante la gara con la Lazio? In un primo momento non ci ho fatto neanche molto caso, me ne sono reso conto quando l’arbitro ha avuto il coraggio di sospendere la partita. Ho ricevuto il sostegno dei miei compagni di squadra, anche i calciatori della Lazio sono venuti a parlarmi e rincuorarmi. Quel giorno ho ricevuto molti messaggi di sostegno. Non potrò mai dimenticare la manifestazione del San Paolo in occasione della partita successiva, Napoli-Carpi. Sono rimasto molto colpito quando ho visto i tifosi indossare quelle maschere, è stato davvero toccante». 

 

fonte – il napolista

Commenti

Questo articolo è stato letto 1850 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!