Doccia fredda dall’Ajax: “Milik via per un’offerta incredibile”

NAPOLI – Un’autentica doccia fredda. Il diesse dell’Ajax Marc Overmars blinda Arkadiusz Milik o quantomeno alza il prezzo. Le sue parole sono abbastanza eloquenti. “Una sua cessione non è contemplata – ha spiegato a Voetball International – e poi chi dice che vuole andare via? Magari è esattamente il contrario”. La presenza del bomber polacco a Napoli non è certo casuale, ma la trattativa con i lancieri non sarà affatto facile. “Noi non vogliamo far partire il nostro centravanti – continua Overmars – ma se così fosse, servirebbe un’offerta davvero folle. Ovviamente solo dopo il preliminare di Champions”. Concetti chiari. Serviranno almeno 20 milioni di euro per convincere i lancieri a rinunciare al 22enne polacco, considerato la stella della squadra. Il Napoli, però, non molla la presa e sta lavorando al sì del giocatore per poi sedersi al tavolo delle trattative da una posizione di forza.  Milik libererebbe Gabbiadini, intenzionato a lasciare il club per tentare un’esperienza all’estero. Stoke City, West Ham e Wolfsburg aspettano solo il momento giusto per affondare il colpo e aggiudicarsi il talento bergamasco, valutato 25 milioni di euro da De Laurentiis.
ZIELINSKI NICCHIA, PRESSING PER PEREYRA – La risposta dal centrocampista dell’Udinese non è ancora arrivata. Il giocatore prende tempo e aspetta il rilancio del Liverpool. Ecco perché il Napoli è in pressing con la Juventus per Roberto Pereyra. Il diesse Giuntoli sta lavorando per trovare la giusta valutazione dell’argentino: troppi i 18 milioni richiesti dai bianconeri che hanno blindato Sturaro. Nessuna novità, invece, sul fronte Herrera, mentre Witsel si allontana. L’ingaggio di 4 milioni di euro rappresenta un ostacolo quasi insormontabile considerando che l’Everton coprirebbe la cifra senza alcun tipo di problema.
DOMANI IL RADUNO A CASTEL VOLTURNO – La squadra, intanto, si ritrova domani mattina al centro tecnico di Castel Volturno. Un solo volto nuovo, Lorenzo Tonelli, e tanti assenti perché reduci da impegni con le rispettive nazionali. All’appello mancheranno Hysaj, Strinic, Chiriches, Insigne, Mertens, Hamsik e Gonzalo Higuain che arriveranno a scaglioni direttamente a Dimaro, dove il Napoli lavorerà fino al 30 luglio sostenendo tre amichevoli (Anaune, Trento ed Entella).

Fonte: Repubblica

Commenti