Calciomercato: Vecino rompe con l’Inter, il Napoli ci fa un pensierino

Il Calciomercato di gennaio, cosiddetto di riparazione, è ormai alle porte e diverse trattative già sono in pentola.  A tal proposito il club partenopeo sta facendo un pensierino su Vecino, che ha oramai rotto con l’Inter. Il tecnico azzurro che lo ha già avuto alle sue dipendenze lo stima molto e non gli dispiacerebbe riaverlo con sé. Il centrocampista non riesce a trovare spazio nello scacchiere di Simone Inzaghi ed è fermamente deciso a partire per altri lidi. Nell’annata in corso Vecino ha totalizzato soltanto 287 minuti di gioco, in dieci presenze da subentrato, tra campionato e Champions League, troppo poco per un calciatore voglioso di dare il suo contributo. In realtà il Napoli lo aveva nel mirino da tempo ma non si erano mai create le opportunità giuste per farlo approdare all‘ombra del Vesuvio.  L’uruguaiano ha un contratto in scadenza con la società nerazzurra  nel 2022, per cui  si potrebbe liberare, a giugno prossimo, a parametro zero, tuttavia la dirigenza partenopea  potrebbe anticipare i tempi, versando un piccolo indennizzo all’Inter. Il centrocampista sarebbe l’ideale sostituto di Anguissa durante la sua lunga  assenza per la Coppa d’Africa. Se arrivasse Vecino, però, potrebbe andar via lo slovacco Lobotka, che dopo un buon avvio, si è infortunato ed è scivolato di nuovo tra le riserve, vista l’esplosione del nuovo arrivato in casa Napoli.  Al momento sono soltanto voci, seppur fondate, staremo a vedere cosa accadrà, più in là.

Fonte : “Gazzetta dello Sport”

Commenti