Juventus, il Real molla Pogba. Da Manchester offerta monstre: 123 milioni

Juventus, il Real molla Pogba. Da Manchester offerta monstre: 123 milioniPaul Pogba (agf) TORINO – Domenica di relax per la Juve, che da domani si sottoporrà a due sedute al giorno fino alla partenza del 17 luglio per la tournée in Australia e Asia. Non c’è invece sosta per l’ad Marotta, che riflette sul futuro bianconero o manzoniano di Pogba e Bonucci, sfida il Milan per Pjaca, monitora i mal di pancia di Goetze, definisce l’acquisto di Benatia e attende il via libera di Pereyra al trasferimento a Napoli per 16 milioni di euro.
La novità della giornata, secondo l’emittente britannica SkySports che di fatto conferma quanto anticipato ieri dai quotidiani spagnoli, è la definitiva uscita di scena dalla corsa per Pogba del Real Madrid. La Casa Blanca avrebbe di fatto annunciato l’addio alle armi all’agente Raiola, lasciando campo aperto al Manchester United. Sarebbe dunque sfumata la destinazione più gradita da Fassou Antoine Pogba, il papà del “Polpo”.

L’offerta-monstre dei Red Devils è pronta e forse definitiva: 100 milioni di euro più 23 di bonus per la Juventus, oltre a un quinquennale da 15 milioni al francese, che di qui al 2021 incasserebbe 75 milioni netti. Dalla lavagna dei bookmakers di SkyBet è scomparsa l’opzione Real, mentre un trasloco di Pogba a Old Trafford paga appena 1,4 volte la posta. Ma va anche segnalato che l’ipotesi della sua permanenza a Torino è scesa da 4,5 a 2,75, dunque un po’ più probabile della conferma in bianconero di Bonucci, quotata 2,25 (mentre un suo trasferimento al Manchester City di Guardiola paga 1,57). La domanda che dai corridoi di corso Galileo Ferraris rimbalza fino ai Bar Sport del paese è: si possono rifiutare 60 milioni per un validissimo difensore (e aiuto regista) 29enne, che al City guadagnerebbe 40 milioni nei prossimi cinque anni, e addirittura il doppio, 123 milioni bonus compresi, per un fenomenale centrocampista 23enne da 10 gol stagionali tra campionato e coppe? Forse no, anche se il core business della tua azienda è la Champions League. E non si vedono grandi ricambi sul mercato.

L’altro fronte caldo resta quello per l’esterno offensivo croato Pjaca, che al Milan preferirebbe la Juve del suo connazionale Mandzukic, “sponsor” dell’operazione. I bianconeri hanno offerto alla Dinamo Zagabria qualcosa in meno dei rossoneri, che meditano di inserirsi nella trattativa per Cuadrado, impedendo il ritorno del colombiano dal Chelsea a Torino. La sfida Juve-Milan, scomparsa dal cartellone del campionato, prosegue dunque sul mercato, dove i dispetti e gli sfottò (vedi l’affaire-Tevez) sono sempre stati frequenti. Nei monitor bianconeri resta eccome la prima scelta Alexis Sanchez, benché il cileno sia blindato dall’Arsenal, e potrebbe tornare quel Goetze che ha comunicato al Bayern Monaco l’intenzione di andare altrove. La Juve per adesso smentisce un ritorno di fiamma per il trequartista tedesco e intanto mette a punto l’acquisto, sempre presso i bavaresi, del difensore Benatia per 18 milioni spalmati tra prestito (2) e riscatto (16). 

juventus

serie a
Protagonisti:
paul pogba

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 333 volte