Giancarlo Padovan: “Credo che il presidente con i proventi che ha intascato in questi anni, deve pensare ad uno stadio di proprietà”

A Radio CRC, nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto il direttore Giancarlo Padovan:
“Quando si parla di progetto Napoli e di programma di De Laurentiis non bisogna prescindere dalla questione stadio, il Napoli è diventata una squadra che fa la Champions, non è possibile che ogni volta ci siano incertezze di carattere strutturale e di sicurezza, è uno stadio che deve esser rimaneggiato e rimesso in ordine, così non si può andare avanti. Credo che il presidente con i proventi che ha intascato in questi anni, deve pensare ad uno stadio di proprietà perché così facendo potrebbe assicurarsi anche dei ricavi. Icardi? 55 milioni sono il massimo, secondo me sono anche troppi, è da apprezzare la volontà del Napoli di acquistare un calciatore giovane e così forte. Non credo che l’Inter si smuova, reputa il calciatore incedibile, ma il Napoli avrà sicuramente un piano B, penso che si possa prendere un attaccante non straordinario, ma che garantisca una continuità ed un campionato all’altezza. Non dimentichiamoci che il Napoli ha in rosa Manolo Gabbiadini che è un grande calciatore. Con i soldi di Higuain bisogna investire nel centrocampo e un nome è quello di Herrera ed in difesa, dove ci vuole un difensore importante per la fascia destra. Servirebbe anche un portiere all’altezza di Reina, visti i problemi fisici del portiere iberico”

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti

Questo articolo è stato letto 605 volte