Tascone: “La dirigenza azzurra ha operato bene nell’allungare le panchine, quando De Laurentiis ha parlato di grande colpo ho pensato subito a Cavani”

CARMINE TASCONE, direttore generale Damiano Promotion oggi a FUORI GARA su Radio Punto Zero: “Diawara è un giocatore eccezionale, soprattutto se consideriamo la sua età, che però, può anche giocare brutti scherzi, vedendo cosa è successo in questa estate a Bologna. La cifra che il Napoli dovrebbe versare nelle casse rossoblù è importante e quindi bisogna essere sicuri di cosa si fa. Stesso discorso per Rog, che però, sembra un po’ più tranquillo del bolognese. Devo dire che la società, finora ha lavorato bene per allungare la panchine e pensare al futuro, perché, tranne Giaccherini, nessuno dei nuovi arrivi ha mai vinto niente. Hamsik ci sta facendo dimenticare i grandi capitani del Napoli perché il suo amore per la città, per la maglia ed i tifosi è veramente travolgente. Quando De Laurentiis ha detto che chiuderà il mercato con un gran colpo subito ho pensato a Cavani. L’attaccante uruguaiano non sarebbe la solita minestra riscaldata, anzi, potrebbe essere l’unico a far dimenticare subito Higuain e tutto quello che è successo. A prescindere dall’arrivo di un altro attaccante, il Napoli deve comunque prendere uno, due difensori. Non voglio illudere nessuno, però, il Napoli se chiude il mercato mettendo tutte le tessere al loro posto, riuscirà solo a riudurre le distanze dalla Juventus ma non a mettersi allo stesso livello. Aspetto di vedere come chiuderanno il mercato Inter e Milan per fare un pronostico. Sono un po’ deluso dal comportamento degli agenti di Lorenzo Insigne perché è giusto che si parli del rinnovo ma con i diretti interessati e non sui giornali o in radio”.

 

Commenti

Questo articolo è stato letto 949 volte

avatar

Tilde Schiavone

Sono una persona che riesce a star bene con se stessa solo se intorno a lei c' è armonia, questo è il motivo per cui cerco di risolvere i conflitti esistenti tra le persone che mi circondano;non amo i gioielli, specialmente quelli costosi, preferisco gli accessori di poco valore; non amo ricevere in regalo i fiori recisi: preferisco ammirarli nei giardini dove compiono il loro naturale ciclo vitale e non nei vasi dove hanno vita breve..Amo il blues,il canto del dolore, e il mio sogno è raggiungere un giorno quei luoghi che lo hanno visto nascere; Amo gli indiani d' america, la loro spiritualità e la loro cultura. non vivrei senza i dolci e la pizza. Sono campanilista, napolista, meridionalista ...maradonista. Adoro gli animali, ritengo che non siano loro le bestie e sono vegetariana. Non mi piace parlare, quel che sento preferisco scriverlo, so esprimermi meglio con una penna in mano anziché dinanzi a un microfono, amo inoltre il folclore della mia terra e cerco, attraverso l' Associazione Culturale Fonte Nova d cui sono Presidente, di preservarlo e diffonderlo ... e duclis in fundo AMO LA MIA NAPOLI, senza se e senza ma, ringrazio Dio perchè ha fatto sì che nelle mie vene scorresse il sangue del Sud!