Giusto il prezzo pagato per Maksimovich?

Nikola Maksimovic, difensore serbo, è finalmente un giocatore azzurro a tutti gli effetti.  Un pressing  su questo calciatore da autentica telenovela interminabile  ed una cospicua  somma di denaro versata nelle casse del Torino, per portarlo  all’ombra del Vesuvio.  Maksimovich, difensore  dal fisico imponente,  193 centimetri che potranno aiutarlo nel gioco aereo, è stato voluto fortemente,  sia dal patron,  che dal tecnico azzurro.

In verità, però,  il suo cartellino è costato, come dicevo,  una cifra non indifferente, forse anche esagerata che si aggira  intorno ai 25 milioni di euro totali. Contrastanti le voci  in merito all’investimento del club partenopeo: troppi, secondo moltissimi tifosi ed addetti ai lavori. Giusti,  invece secondo altri  Abbastanza, aggiungerei io !  Maksimovic, per la cronaca, è il calciatore serbo più pagato nella storia del calcio. Neppure i cartellini di Lazar Markovic e Nemanja Matic, acquistati a peso d’oro da Liverpool e Chelsea,  negli ultimi anni, sono costati tanto alle due società di Premier.  Una valutazione  che, sicuramente  potrebbe pesare al calciatore serbo. L’investimento fatto dal Napoli è forte, forse non congruo se si pensa che David Luiz, centrale brasiliano  che vanta una maggiore esperienza rispetto a Maksimovic, è tornato al Chelsea per una cifra poco più alta, ossia 35 milioni di euro. Tuttavia  i prezzi, in questo mercato, sono saliti alle stelle , in particolare per i difensori, i quali, mai come in questo periodo,  scarseggiano. Dall’Inghilterra, infatti,  avrebbero fatto pazzie  per Koulibaly, offrendo,  persino oltre 50 milioni. Troppi, per i nostalgici del calcio vecchia maniera. Giusti, per le nuove norme non scritte. Solo il tempo  stabilirà chi avrà avuto ragione.  Ora tocca a Maksimovich il  compito di convincere, a suon di grandi prestazioni, di valere tanto oro quanto pesa!

Commenti