Dybala-Higuain e Pjanic: con il Sassuolo ‘nasce’ la nuova Juve

Dybala-Higuain e Pjanic: con il Sassuolo 'nasce' la nuova JuveHiguain e Dybala (agf) TORINO – E’ in arrivo la vera Juventus, la bella copia della squadra “old style” che ha comunque fatto bottino pieno nelle prime due giornate di campionato. L’anticipo di sabato allo Stadium contro il Sassuolo segnerà salvo colpi di scena l’esordio in bianconero di Pjanic e il debutto dal primo minuto in attacco della coppia argentina formata da Dybala e Higuain. Totale: 162 milioni in tre, quasi il doppio dell’intero valore dell’ultima rosa del Sassuolo secondo Transfermarkt (89,45 milioni, poco meno del solo cartellino del Pipita). “Giocare contro i neroverdi è sempre difficile – avverte Alex Sandro, che evidentemente non ha dimenticato l’1-0 subito l’anno scorso al Mapei Stadium -. Dobbiamo prepararci duramente, perché ci saranno dei momenti della partita in cui bisognerà sacrificarsi”.

A Vinovo è cominciata la marcia di avvicinamento alla sfida contro la squadra di Di Francesco, che si presenterà senza 3 punti in classifica (in virtù delle irregolarità commesse contro il Pescara) e senza l’infortunato Berardi, assente per la quarta volta in sette incroci ufficiali con i bianconeri. Dopo Benatia, rientrato dal Marocco già venerdì per motivi personali, oggi pomeriggio il gruppo ha ritrovato anche l’argentino Dybala, tornato dal ritiro della Selección con quattro giorni di anticipo sui piani iniziali: senza la “provvida” espulsione che lo ha cancellato da Venezuela- Argentina, infatti, la “Joya” si sarebbe presentata a Vinovo soltanto venerdì, a 24 ore dalla ripresa del campionato.

Proprio come il brasiliano Dani Alves e il colombiano Cuadrado, avversari mercoledì notte (2:45 italiane) in quel di Manaus, Amazzonia, Brasile: i due sudamericani verranno quasi sicuramente risparmiati contro il Sassuolo in modo da averli al meglio per la prima di Champions League, mercoledì 14 allo Stadium contro il Siviglia. “Sono felice che il mio amico Cuadrado sia tornato e che tutti quelli che sono arrivati in estate facciano già parte della nostra famiglia – prosegue Alex Sandro al microfono di Jtv -. Abbiamo grandi calciatori di qualità che aiuteranno molto la nostra squadra. Il mio sogno è vincere tutto, per molto tempo, con la Juventus. Per conquistare la Champions League non sarà sufficiente dire che la vogliamo, dovremo dimostrarlo fin dalla prima partita contro il Siviglia. Quella con gli spagnoli sarà una sfida molto difficile: anche loro giocano per i tre punti, dovremo essere preparati”. L’adunata bianconera proseguirà martedì, quando Allegri accoglierà il blocco azzurro (Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini e Rugani), il tedesco Khedira e i croati Mandzukic e Pjaca, mentre mercoledì sarà la volta del gabonese Lemina, del bosniaco Pjanic e dello svizzero Lichtsteiner. La Juve, quella vera, prende sempre più forma. 

juventus

serie A
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti