Fabrizio Tazzioli: “Diawara ha grande potenza e forza fisica, oltre che capacità di giocare nei due tocchi”

FABRIZIO TAZZIOLI, ex allenatore di Diawara al San Marino: “Al primo allenamento di Diawara al San Marino rimasi folgorato. È stato due mesi ai margini, ha dimostrato tanta pazienza, poi col tesseramento l’ho subito buttato nella mischia perché era nettamente superiore alla media della Lega Pro. Con l’Ascoli fece un partitone nel ruolo di playmaker. Diawara ha grande potenza e forza fisica, oltre che capacità di giocare nei due tocchi. Deve migliorare nel gioco lungo. Davanti alla difesa è un toccasana anche per i quattro difensori. Jorginho ha qualcosa in più in fase d’impostazione ma in fase di non possesso Diawara è di un’altra caratura. Conoscendolo, Amadou ha sofferto parecchio quest’estate dato che non poteva allenarsi. Purtroppo si è adeguato a determinati fattori. Al San Marino gli avevo pronosticato l’approdo in Premier League per le sue caratteristiche, per la capacità di giocare sopraritmo. Napoli è una grande piazza per lui. Diawara è uno che apprende subito, con un maestro come Sarri credo che l’esordio arriverà presto. Per non commettere errori, dovrà rimanere sè stesso. È un ragazzo umile, lavora per la squadra, si fa voler bene dai compagni. In campo dà l’anima. Il Napoli ha una squadra fortissima, ha doppioni in tutti i ruoli. Ogni domenica restano fuori giocatori di spessore europeo. Sabato la partita è già scritta, vedendolo giocare il Napoli fa impressione. In Champions League è stato meno devastante rispetto a Palermo ma il palcoscenico era diverso”.

Fonte: Radio Punto Zero

Commenti