Genoa – Napoli: il match della fratellanza tra tifosi

Questa sera , per la quinta giornata del massimo campionato va in scena la gara tra il Genoa ed il Napoli, che rappresenta la gara più importante della serata. Prima durante e dopo la partita, assisteremo a scene, quasi da libro cuore , vista la fratellanza sincera tra le due opposte tifoserie. Sostenitori azzurri e rossoblù a braccetto, fuori e dentro lo stadio,  scambievoli cori di amicizia, da una parte e dall’ altra sugli spalti. Insomma il match di stasera fa riconciliare col calcio. Il gemellaggio tra le tifoserie di Napoli e Genoa, è sicuramente uno dei più vecchi e importanti gemellaggi nel panorama della storia del tifo in Italia. Tale gemellaggio,  con precisione,  nacque il 16 maggio 1982, quando,  al San Paolo, si incontravano appunto le squadre del Napoli e del Genoa come ultimo turno di campionato. Gli azzurri, ormai non avevano più nulla da chiedere al campionato, mentre i rossoblù avevano estremo bisogno di un punto per salvarsi dalla retrocessione.

Il Milan, che si trovava impelagato nella lotta salvezza giocava a Cesena e doveva vincere per forza per sperare.

Fino a pochi minuti dalla fine degli incontri, sui campi italiani, di quell’ultima domenica di campionato, il Milan era salvo grazie al successo che stava maturando sul Cesena e grazie soprattutto al vantaggio dei partenopei sul Genoa.

Destino volle che che poco prima del novantesimo il Genoa pareggiò e condannò alla serie B il Milan.

Tutti i tifosi napoletani, per tutto il tempo dell’incontro del San Paolo sostennero il Genoa, vista la forte rivalità che esisteva già nei confronti dei tifosi milanisti. La storia narra che al termine dell’incontro tifosi partenopei e genoani festeggiarono la salvezza del Genoa insieme facendo nascere una bellissima amicizia.

Da quella data, ad ogni incontro tra Napoli e Genoa, il gemellaggio viene ricordato e onorato da entrambe le curve con striscioni e cori di apprezzamento reciproco.

Commenti