A breve, finalmente, partiranno i lavori di messa in sicurezza del San Paolo

Finalmente , dopo tante diatribe e ritardi clamorosi, a brevissimo termine, patiranno i lavori di messa in sicurezza dello stadio San Paolo,  vetusto impianto di Fuorigrotta, che abbisognerebbe  di tantissimi ammodernamenti. Per ora si comincerà con gli impianti elettrici ed  idrici e naturalmente si passerà  ai bagni. Poi, come  scrive il quotidiano “Il Mattino” ai opererà  sui sediolini, che  saranno,  interamente,  sostituiti e questa cosa  andrà incontro,  in qualche modo,  ai desideri di De Laurentiis che vorrebbe uno stadio per 20.000 spettatori. Le normative nazionali ed europee, infatti,  hanno stabilito in 8-9000 posti la capienza massima dei settori più popolari,  soprattutto negli stadi antichi, ed è il caso di Napoli. Così, il restyling promosso dal Comune prevede la diminuzione di almeno 10.000 posti. Dai  62500 attuali si scenderà a 52.000 posti,  perchè i seggiolini saranno più grandi di quelli di adesso  ed occuperanno più spazio. Per febbraio si conta di installarli nei Distinti.

Commenti

Questo articolo è stato letto 721 volte