Napoli, con la Champions tornano le certezze: Milik e Mertens nel tridente

Napoli, con la Champions tornano le certezze: Milik e Mertens nel tridenteArkadiusz Milik (ansa) NAPOLI – Il Chievo è già un ricordo lontano, il Napoli sta già assaporando l’atmosfera della Champions che manca al San Paolo dal preliminare con l’Athletic Bilbao di due anni fa. Il gruppo azzurro è ritornato nella competizione più importante dalla porta principale e adesso proverà a capitalizzare il successo all’esordio contro la Dinamo Kiev già mercoledì con il Benfica. La posta in palio è decisiva: un successo consentirebbe alla squadra di Sarri di mettersi in posizione privilegiata per conquistare il primato del girone B che è assolutamente alla portata degli azzurri. Il tecnico, però, non sottovaluta i portoghesi, reduci da quindici vittorie consecutive in trasferta in campionato. Un ruolino di marcia che merita rispetto.

LA MIGLIORE FORMAZIONE – Maurizio Sarri ha le idee abbastanza chiare e farà tre o quattro cambi rispetto al 2-0 contro il Chievo. In difesa rientrerà Hysaj che sostituirà l’ottimo Maggio, l’attacco – invece – sarà nuovo per due terzi. Scalpitano sia Mertens che Milik, pronti a completare il tridente con l’insostituibile Callejon. L’unico dubbio riguarda la mediana: Zielinski è stato tra i migliori con il Chievo e resta in ballottaggio con Allan. Domani la rifinitura al centro tecnico di Castel Volturno sarà preceduta dalla conferenza stampa di Sarri. I RINNOVI DEI CONTRATTI – La società azzurra sta lavorando anche ai rinnovi dei suoi giocatori. Dopo Albiol e Koulibaly, è arrivato il turno di Hysaj: oggi il suo procuratore, Mario Giuffredi, ha incontrato il diesse Giuntoli al centro tecnico di Castel Volturno per definire gli ultimi dettagli. L’esterno albanese si legherà al club azzurro fino al 2021 con clausola rescissoria, valida solo per l’estero, di 50 milioni di euro. Prolungherà il suo matrimonio con il Napoli pure Manolo Gabbiadini: anche lui firmerà fino al 2021 con ingaggio di circa 3 milioni di euro. “Nel giro di un paio di settimane – ha spiegato il suo agente Silvio Pagliari a radio Crc – ci vedremo. Siamo quasi d’accordo su tutto. C’è la volontà di entrambe le parti di proseguire insieme. Manolo non voleva andar via da Napoli da sconfitto. Il suo obiettivo è essere protagonista nella squadra che gioca il più bel calcio d’Italia. La clausola? Non la inseriremo. Non ci farebbe lavorare sereni”.
  ssc napoli

champions league
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti