LA PARTITA – Napoli-Benfica 4-2, poker azzurro in una grande notte di Champions

Il Napoli batte il Benfica 4-0 al San Paolo nella seconda giornata di Champions League. Nel primo tempo Hamsik apre le marcature, nella ripresa a segno anche Milik su rigore e doppietta per Mertens. Successivamente il Benfica prova a reagire e segna due gol per alcune disattenzioni in fase difensiva degli azzurri. Conquistati altri tre punti importanti per la qualificazione.

PRIMO TEMPO

A pochi secondi dall’inizio della gara, azzurri subito vicini al vantaggio: gran cross di Ghoulam dalla sinistram riceve il pallone Milik che si invols in area insieme a due avversari, il polacco prova la conclusione con il sinistro ma il tiro è debole. Poco dopo ancora Milik, che riceve il pallone in area di rigore, ma viene fermato dalla difesa avversaria. Al 5′ di rende pericoloso il Benfica: Semedo cerca di servire un compagno al centro dell’area, Reina ci arriva ma non trattiene il pallone, cerca di approfittarne Mitroglu a porta sguarnita ma si fa trovare pronto Hysaj. Al 10′ conlusione potente di Mitroglu, ma anche in questa occasione ci arrica Reina. Un minuto dopo Albiol costretto ad uscire per infortunio, al suo posto entra Maksimovic, esordio in maglia azzurra. Al 19′ cross di Mertens per Callejon, lo spagnolo è pronto per la conclusione ma Grimaldo spedisce in angolo. Al 20′ passa in vantaggio il Napoli con Marek Hamsik, che spedisce il pallone in rete di testa sugli sviluppi del calcio d’angolo. Al 30′ Jorginho batte un calcio di punizione, Milik prova la conclusione in scivolata, ma il pallone viene intercettato da Julio Cesar. Successivamente il Benfica proca a fare possesso palla, il Napoli comunque gestisce bene la gara. Al 45′ l’arbitro assegna un minuto di recupero e al 46′ termina la gara.

SECONDO TEMPO

Al 48′ prova a rendersi pericoloso Lindelof che da fuori area prova una conclusione, ma spedisce il pallone alto. Al 52′ arriva il raddoppio del Napoli con Dries Mertens, il belga va a segno da calcio di punizione. Al 53′ Julio Cesar stende Callejon in area e l’arbitra assegna il calcio di rigore, dal dischetto non sbaglia Arkadiusz Milik. Al 58′ arriva anche il quarto gol del Napoli: cross di Callejon dalla destra, Milik devia il pallone, Mertens si fa trovare pronto e spedisce il pallone in rete. Al 62′ vicino al gol Milik che riceve il pallone da una deviazione di Julio Cesar, il polacco però non inquadra lo specchio della porta e e il pallone termina alto. Al 71′ segna il Benfica con Guedes, che intercetta il pallone a causa di un retropassaggio sbagliato di Jorginho e insacca. All’86’ altra disattenzione in fase difensiva per gli azzurri, il Benfica trova il secondo gol con Salvio. Al 90′ l’arbitro assegna 4 minuti di recupero.

IL TABELLINO

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol (dall’11’ p.t. Maksimovic), Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon (dal 25′ s.t. Insigne), Mertens (dal 37′ s.t. Giaccherini), Milik. (Sepe, Maggio, Zielinski, Gabbiadini). All. Sarri
Benfica (4-4-2): Julio Cesar; Almeida (dal 37′ s.t. Gomes), Lindelof, Lisandro, Grimaldo; Semedo, Fejsa, A. Horta (dall’11’ s.t. Salvio), Pizzi; Mitroglou, Carrillo (dal 22′ s.t. Guedes). (Ederson, Luisao, Cervi, Celis). All. Rui Vitoria
Arbitro: Brych (Germania)
Reti: Hamsik (N) al 20′ p.t.; Mertens (N) al 6′, Milik (N) al su rigore al 9′, Mertens (N) al 13′, Guedes (B) al 26′, Salvio (B) al 41′ s.t.
Mariano Potena
Commenti