Pescara, Oddo: “Col Chievo conta vincere, ma anche non perdere”

Pescara, Oddo: "Col Chievo conta vincere, ma anche non perdere"Massimo Oddo a Marassi (ansa) PESCARA – Massimo Oddo arriva alla sfida con il Chievo dopo una settimana travagliata. L’anticipo della settima giornata di Serie A, che si disputa sabato alle 18 all’Adriatico, sarà un banco di prova importante per gli abruzzesi, dopo le polemiche legate al match contro il Genoa e la squalifica inflitta a Zampano con ricorso alla prova tv. La partita contro i clivensi sarà di vitale importanza per la squadra di Massimo Oddo, soprattutto per provare a centrare la prima vittoria (sul campo) stagionale. Nella conferenza stampa della vigilia, Massimo Oddo annuncia una novità di formazione: “Gioca Manaj, con lui Caprari e Benali. Non è un premio per lui, ma quando affronto una squadra studio sempre che partita dobbiamo fare e scelgo gli interpreti. A oggi a centrocampo ho tanti dubbi perché ho sette centrocampisti, stanotte ci penserò. Aquilani sta molto meglio e scalpita, ma Brugman sta facendo passi da gigante e fa bene entrambe le fasi”.

Sul Chievo Verona si è espresso così: “Ottima squadra. Lo scorso anno ha fatto 56 punti ed è un avversario pericoloso. Con le grandi squadre le motivazioni si trovano da sole, ma domani sarà diverso anche per il pubblico. L’errore più grande sarebbe sottovalutare l’impegno. Quella col Chievo è la partita più difficile perché sulla carta pensi che non sia all’altezza delle formazioni più blasonate sin qui affrontate, invece è una compagine di spessore. Dobbiamo vincere per forza? Volevamo vincere anche le altre. Importante è vincere, ma lo è anche non perdere contro una squadra molto ostica”.
Probabile formazione (4-3-2-1): Bizzarri; Crescenzi, Campagnaro, Fornasier, Biraghi; Cristante, Brugman, Verre; Benali, Caprari; Manaj.
 

pescara calcio

serie A
Protagonisti:
Massimo Oddo

Fonte: Repubblica

Commenti

Questo articolo è stato letto 207 volte