Oscar Damiani: “Sarri crede fortemente di potersi battere con la Juventus, non lo dice apertamente per non restare deluso se non arrivasse lo scudetto”

A Radio Crc nel corso di “Si Gonfia la Rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Oscar Damiani, ex calciatore

“Ho giocato nella Juve con Causio mezzala, per cui non facevo la punta perché dovevo coprire, lavoravo molto sulla fascia. Facevo il tornante perché prima si giocava in maniera diversa, con due attaccanti, per cui il mio lavoro era un pò quello di Callejon. Ho giocato poco in Nazionale per un motivo molto semplice, avevo davanti a me tre calciatori eccezionali quali Causio, Conti e Sala, ma ho segnato più di loro.

Le dichiarazioni pubbliche di Sarri non rappresentano ciò che ha nel cuore. Crede fortemente di potersi battere con la Juventus e non lo dice apertamente per non restare deluso poi se non arrivasse lo scudetto. Nello spogliatoio del Napoli nessuno parte battuto ed è un dato di fatto e se il tecnico dice certe cose è perché gli conviene dirlo anche se non lo pensa.

Il Napoli è competitivo e quando saranno inseriti anche altri giocatori lo sarà ancora di più. Sarri conosce meglio di noi la rosa azzurra, non ci mette tempo ad inserirli, li mette dentro quando è certo di quello che possono dare”.

Il presente comunicato è stato inviato da Crc. Si declina ogni responsabilità dal contenuto dello stesso

Commenti

Questo articolo è stato letto 736 volte