Alla Salernitana il derby dell’ Arechi. I granata superano 2-1 il Benevento

Va alla Salernitana il derby dell’Arechi. I granata vincono 2-1. Partita molto delicata per gli uomini di Sannino. L’allenatore granata si affida al 4-4-2 con Perico, Luiz Felipe, Bernardini e Vitale a formare la linea difensiva. In attacco Rosina e Coda.

Il Benevento scende in campo com il 4-2-3-1. Trio offensivo formato da Jakimovski, Ciciretti e Melara a supporto di Ceravolo. Primo tempo meglio la squadra granata, con accelerazioni che hanno messo in difficotà non poco il Benevento. Al 13′ la Salernitana colpisce la traversa: Vitale serve Improta che calcia al volo colpendo di punta. Il pallone supera Gori ma va sul fondo. I padroni di casa premono e il gol arriva al 31′: Zito di testa mette al centro per il sinistro di Della Rocca che sigla l’1-o. Difesa del Benevento non esente da colpe.

Sembra accusare il colpo la squadra di Baroni, soprattutto quando al 41′ arriva il raddoppio: Zito tutto solo batte Gori per la seconda volta e fa esplodere di gioia l’Arechi.

Nel secondo tempo entra in campo un Benevento diverso. Sembra un’altra squadra. Gli Stregoni colpiscono la traversa al 55′: Cissè conquista un pallone e lo mette al centro per Ceravolo, ma la conclusione dell’attaccante colpisce il legno.

La Salernitana con il Benevento tutto riversato in avanti ha l’occasione per portarsi sul 3-1. Al 75′ errore incredibile di Pezzi che serve Coda. L’ex attaccante del Parma salta Gori, poi temporeggia troppo nel concludere, consentendo a Lucioni di salvare sulla linea.

All’ 85′  occasione per il Benevento: Cissè riceve palla in area e controlla, ma il suo diagonale termina sul fondo. I sanniti qualche minuto dopo con lo stesso Lucioni accorciano le distanze: su calcio d’angolo è imperioso lo stacco del capitano che sigla il 2-1. Non bastano i quattro minuti di recupero per acciuffare il pari.

Per il Benevento si consuma la prima sconfitta.

Donato Claudio

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.