Odore di erba, arbitro sospende partita in Spagna

Maltempo, scontri in campo, tafferugli sugli spalti, cori discriminatori. Possono essere i tanti motivi che portano un arbitro a sospendere momentaneamente una partita. Da qualche giorno si può aggiungere un’altra ragione a questo elenco: la presenza di “spinelli”. Lo scorso weekend infatti, durante il match tra Onda e Castellon di Liga Nacional Juvenil, il direttore di gara Javier Torrejón Royo ha interrotto il gioco per 12 minuti a causa del forte odore proveniente dalle tribune. Molti calciatori hanno infatti iniziato ad accusare e a lamentarsi della puzza, fin quando il guardalinee non ha capito la situazione e avvertito l’arbitro. Quest’ultimo ha deciso così di fermare temporaneamente il match e comunicare il problema al delegato del club locale che ha provveduto ad andare sugli spalti a parlare coi quattro ragazzi che stavano fumando. La partita è poi ripresa senza problemi. Secondo la versione diginale di Levante-EMV allo stadio non era presente né la Polizia Nazionale né la Guardia Civil. Anche in Spagna, naturalmente, c’è il divieto di consumare qualsiasi tipo di droga all’interno di un recinto sportivo.

Fonte: Sky

Commenti