ANTEPRIMA PARTITA – Ancora tanti dubbi per Sarri

Leccatesi le ferite dopo l’ ultima batosta subita in Champions, il Napoli prepara la gara di domenica contro il Crotone, che per l’ occasione torna a giocare nel suo stadio, lo Scida. Per la prima vota, dunque, in questa stagione,  i tifosi calabresi non si muoveranno da casa per assistere ad una gara interna dei loro beniamini. Gli azzurri,  reduci da tre insuccessi di seguito tra campionato e Champions,  non possono perdere ulteriore terreno, ma il Crotone ci tiene tantissimo ad inaugurare lo Scida , r tirato a lucido, con una vittoria, quindi sarà sicuramente una battaglia.

Alla luce delle recenti prestazioni della formazione di Sarri risulta evidente che la squadra non attraversa un periodo fortunato,  un pò gli infortuni di Albiol e Milik, un pò una piccola crisi psicologica hanno procurato i risultati negativi di queste ultime settimane. Sarri, in primo luogo ha il compito  di ricompattare l’ ambiente, caricare i giocatori e motivarli al massimo, inoltre deve tener conto pure  degli uomini in panchina per far riposare qualcuno, come Jorginho,  per esempio, apparso fuori condizione ed affaticato.

Riguardo la formazione che scenderà in campo,  domenica,  il tecnico azzurro nutre ancora molti dubbi. In difesa sembra ancora non farcela Albiol, per cui Maksimovich si candida a sostituirlo, nel ruolo di centrale assieme all’ intoccabile Koulibaly. Sulle fasce, a destra tornerà Hysaj,  mentre Ghoulam, a sinistra, come sempre,  a centrocampo sicuro ballottaggio tra Diawara e Jorgihno, con Allan ed Hamisik a completare il trio. Infine in attacco il tridente dovrebbe essere composta da Callejon e Mertens ai lati, con Gabbiadini prima punta.  Dal canto suo l’ allenatore dei calabresi, che adotta il  3-5-2, dovrebbe fare qualche cambio rispetto all’ ultima gara col Sassuolo.  Lo schieramento del Crotone, salvo ripensamenti dell’ ultimo minuto dovrebbe essere il seguente:

Dos Santos tra i pali, con Ceccherini e Ferrari, difensori,  mentre Rosi dovrebbe scalare più avanti sulla fascia a destra con Martella a sinistra. Centrali di mediana saranno Rohden, Capezzi e Crisetig. In avanti Nicola  dovrebbe affidarsi a Falcinelli e Palladino, con Trotta pronto a subentrare.

Per la cronaca, Crotone e Napoli, in terra calabrese,  si sono affrontati, in passato,  soltanto due volte e sempre nel campionato cadetto. Una vittoria per parte,  il computo delle due gare. Ecco il tabellino: 14 aprile 2002, torneo di B
Crotone-Napoli 1-2
14’ p.t. De Florio (C), 44’ p.t Luppi, 3’ s.t. Graffiedi

17 marzo 2007,  serie B
Crotone-Napoli 2-1
8’ p.t. Sedivec (C), 18’ p.t. Giampaolo (C) , 41’ p.t. Zamboni (C)(autogol)

Commenti

Questo articolo è stato letto 784 volte