Anteprima partita

Vigilia di Champions League per il Napoli che questa mattina svolgerà l’ultimo allenamento nel Centro Sportivo di Castel Volturno, per poi imbarcarsi all’aeroporto di Capodichino, alla volta di Madrid, nel primo pomeriggio. Intanto è cominciato il count down da parte della tifoseria azzurra, in trepidante attesa per il match dell’anno. Match, diciamo la verità, difficilissimo per il grande valore degli avversari e per il clima infernale dello stadio Bernabeu. Servirà una gara perfetta per portare a casa un risultato positivo e puntare alla storica qualificazione nel match di ritorno. Per quanto concerne la formazione, per Sarri c’è solo l’imbarazzo della scelta, anche se il tecnico partenopeo non ha grandi sull’undici da schierare a Madrid.  Ballottaggi probabili, esclusivamente, per il centrocampo tra Zielinski ed Allan e Diawara e Jorginho. Per il resto tutto confermato in difesa ed in attacco. Alla luce delle indiscrezioni giunte da Castel Volturno la probabile formazione anti Real dovrebbe essere la seguente:

Reina, Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam, Zielinski, Diawara, Hamsik, Callejon, Mertens, Insigne.

Come tutti sapranno l’unico precedente ufficiale in campo europeo, tra le due compagini, risale alla Coppa dei Campioni del 1987/88, nella quale gli spagnoli eliminarono gli azzurri nel doppio confronto del primo turno, vincendo in casa per 2 a 0 e pareggiando a Fuorigrotta per 1 a 1. Inoltre esiste un altro precedente che riguarda una partita amichevole che si giocò al Bernabeu nell’agosto del 2000. In quell’occasione il Napoli, appena promosso in A, con Zeman, pareggiò per 1 a 1 l’incontro con il Real. La rete azzurra fu siglata da Giorgio Di Vicino ex talento del vivaio del Napoli, che tuttavia non riuscì mai ad esplodere.

Commenti