Hamsik segna il gol numero 102 in maglia azzurra

Marek Hamsik, capitano di mille battaglie, ieri, nel catino di Istambul, per fortuna è riuscito a mettere le cose a posto, dopo il rigore che aveva portato in vantaggio il Besiktas. Un vantaggio assolutamente immeritato quello dei turchi ma lo slovacco ha messo d’accordo tutti e con un gol capolavoro da fuori area ha regalato il pari strameritato al Napoli, anzi a dire il vero,  il pareggio va anche stretto agli uomini di Sarri,  che si sono dimostrati nettamente superiori, unico neo la mancata precisione sotto rete. Sciupate infatti tante occasioni gol che avrebbero cambiato totalmente il match che,  addirittura aveva preso una brutta piega dopo il rigore trasformato dall’ex interista Quaresma.

Il calcio, purtroppo, è questo, non basta dominare per vincere, se non si butta la palla dentro non si va da nessuna parte ed il Napoli stava per pagare a caro prezzo il fatto di non riuscire a buttare la palla nel sacco. Ma tutto è bene quel che finisce bene. Hamsik, a 8 minuti dal termine,  ha scoccato la freccia vincente, anzi pareggiante che ha messo tutti a tacere. Per la cronaca il gol realizzato contro il Besiktas è la rete  numero 102 del capitano, con la maglia azzurra. Ora Hamsik è a sole due reti da Cavani, fermatosi a quota 104, nel suo triennio partenopeo. A guidare la classifica dei marcatori del Napoli di tutti i tempi c’ è ancora lui il Pibe de’ oro con 115 gol in 7 stagioni, mentre al secondo posto troviamo Attila Sallustro con 108 in 11 stagioni, il matador è terzo mentre Hamsik è quinto dietro a Vojak giunto a quota 103.  A questo punto il trono del giocatore più forte al mondo, di tutti i tempi, potrebbe anche vacillare, se non quest’ anno ma forse nella prossima stagione il capitano del Napoli potrebbe seriamente insidiare il primato dell’argentino.

Commenti

Questo articolo è stato letto 926 volte