Bologna al lavoro senza gli infortunati: il punto

L’allenatore del Bologna Donadoni in Lega Calcio (Getty)

Obiettivo Palermo. Il Bologna di Roberto Donadoni è tornato a lavorare in vista della prossima giornata di campionato: domenica alle ore 15.00 al ‘Dall’Ara’ arriva la squadra di Roberto De Zerbi, affamata di punti, anche in virtù di una classifica che al momento preoccupa un po’ con soli 6 punti. Questa mattina la squadra rossoblù ha svolto la prima seduta di allenamento settimanale, in assenza di Krafth, Nagy, Krejci e Pulgar impegnati oggi con le rispettive Nazionali. Il programma della mattinata è stato caratterizzato da un riscaldamento con la palla sul campo principale, poi lavoro atletico ed esercitazioni sul possesso, prima di concludere con la partitella a campo ridotto. Non si è allenato con il gruppo il difensore ex Verona Domenico Maietta che ha sostenuto lavoro differenziato. Out anche gli infortunati Federico Di Francesco e Filip Helander, come aveva comunicato il sito del Bologna qualche giorno fa: «Gli esami a cui è stato sottoposto questo pomeriggio Federico Di Francesco hanno evidenziato una piccola lesione ai flessori della coscia sinistra. Tempi di recupero previsti: 2-3 settimane. Per quanto riguarda Filip Helander, confermata la diagnosi di lombalgia acuta. Tempi di recupero previsti: due settimane». Ai box pure Umar Sadiq. Per tutti e tre solo terapie rieducative al fine di recuperare il prima possibile. Non si è allenato Saphir Taider a causa di una sindrome influenzale.

I nazionali – Ottime prove in Nazionale per i due azzurrini del Bologna nel corso dell’amichevole di ieri dell’Italia Under21, che ha pareggiato 0-0 contro i pari età della Danimarca a Bergamo. Alex Ferrari ha giocato per 90’ da centrale difensivo, attento in marcatura, preciso nei tempi e anche vicino al gol vincente nel finale in proiezione offensiva. Adam Masina, schierato come il compagno nell’undici titolare di Di Biagio, è stato sostituito da Barreca al 73′, dopo una gara di grande generosità sulla fascia sinistra. Domani la preparazione del Bologna per il Palermo continuerà con una doppia seduta di allenamento a porte aperte, alle 10 e alle 15, al centro tecnico Niccolò Galli di Casteldebole.

Dzemaili al canale ufficiale del club – “Potevamo fare più gol ma le squadre sono migliorate tanto e le piccole non ci sono più. Per noi era importante vincere e prenderci questi tre punti. Dobbiamo fare 12 punti nelle prossime tre partite, poi vediamo contro le grandi. Solo poi capiremo se Russia 2018 può essere un nostro obiettivo o meno. Col Bologna abbiamo lasciato qualche punto per strada è vero ma è stata un po’ colpa nostra un po’ sfortuna. Guardiamo avanti e concentriamoci alla prossima partita. Di semplice non ci sarà nulla. Non possiamo più regalare nulla. Arriva il momento importante della stagione. Io mi sento bene, sono soddisfatto di come mi sono inserito ma so che posso e devo dare ancora molto di più”.

Fonte: SkySport

Commenti