Iacobucci: “Servono nove partite a tutta”

Per la Virtus Entella, così come per le altre squadre in lotta per la salvezza, è il momento decisivo della stagione. Nove le partite al termine della regular season di Serie B, con i biancazzurro per ora fuori – seppur di poco – dalla zona rossa della classifica. E adesso chiamato a vincere e convincere nei tanti scontri diretta in vista. A partire da quello di domenica, quando la squadra di Alfredo Aglietti proverà a strappare punti sul campo del Cesena, oggi ai playout. A caricare l’ambiente in vista del match del Manuzzi è stato Alessandro Iacobucci, portiere dei liguri: “Tra di noi nello spogliatoio non si parla di tabelle e non si fanno calcoli – ha detto al Secolo XIX – Ma parliamo di partite da affrontare a di punti da conquistare, perchè pensare a un’ipotetica quota salvezza in questo momento è solo un inutile dispendio d’energie che non possiamo assolutamente permetterci. Abbiamo nove partite da giocare e dobbiamo farlo a tutta”.

De Santis: “Non possiamo mollare di un millimetro”

A fare eco al portiere biancazzurro anche Eros De Santis, che si complimenta con la squadra per i miglioramenti delle ultime settimane. “Abbiamo fatto decisi passi in avanti – ha detto il classe 1997 scuola Roma – Con il cambio di modulo siamo molto più compatti, concediamo meno, ma ora entriamo nella fase decisiva, quella nella quale ci si gioca tutto. Sappiamo di dover lottare a cominciare da domenica a Cesena, in quello che è un altro scontro diretto dopo quello che abbiamo giocato martedì a Brescia. Spirito e applicazione devono essere gli stessi, non possiamo mollare di un millimetro”.

Fonte: SkySport

Commenti