Le pagelle di Empoli-Fiorentina: Saponara non si accende, Bernardeschi autoritario

EMPOLI
SKORUPSKI 5,5: Arriva quasi ovunque (belle le due parate su Borja e Barnardeschi), però ogni tanto pasticcia. Il fallo su Kalinic era da rigore, non ha colpe sui gol.
VESELI 5,5: Tampina Bernardeschi, ma fa fatica a reggere il ritmo. E spesso va in affanno e perde lucidità.
BELLUSCI 5: Tampona come può, barcolla, non regge l’urto e lascia troppo aperto il campo. Insomma, un mezzo disastro.
COSTA 5: Dura la vita lì in mezzo, dove non c’è mai tempo per fiatare. Ogni tanto sbanda. Un po’ troppo.
PASQUAL 5,5: È una partita particolare per lui, cuore e orgoglio, ma in campo si dimentica del passato e cerca di gestire come può la fascia. Tello però lo fa ballare.
KRUNIC 5: Il suo lancio per Maccarone nel primo tempo è perfetto, il resto lo è un po’ meno. Cala vistosamente via via che passano i minuti.
Dal 13′ st GILARDINO 5: Non serve a niente.
DIOUSSE 5: Regala alla Fiorentina il rigore che di fatto chiude la partita. Il suo fallo su Badelj è stato un’ingenuità.
Dal 27′ st MAURI sv
CROCE 6: L’unico che prova ad accendere la partita. Le idee ce l’ha, fa correre il pallone ma intorno a lui non c’è mai nessuno. Una voce isolata.
SAPONARA 5: Non accende mai la fantasia, si nasconde dentro una partita anonima.
Dal 23′ st MARILUNGO 5,5: Ci prova ma non ci riesce. mai.
MACCARONE 5,5: Sbaglia un gol facile, rincorre il niente, senza incisività.
PUCCIARELLI 5: Impalpabile. Una partita che non trova mai la direzione giusta.

FIORENTINA
TATARUSANU 7: Una bella parata su Maccarone, poi solo lavoro di routine e molta, molta attenzione. Nel finale però trasforma la sua partita in un piccolo capolavoro.
TOMOVIC 6: Rischia grosso quando butta giù Maccarone, ci poteva scappare il rosso, poi resiste senza fare altri errori. Non gravi, almeno.
Dal 18′ st SALCEDO 6: Aiuta la squadra a rifiatare.
RODRIGUEZ 6,5: Tiene insieme come può la difesa, gestisce gli spazi e chiude tutte le strade di accesso all’area viola.
ASTORI 6,5: Una certezza. Uno che non perde mai il senso della partita, e sa sempre cosa deve fare. Attento, deciso, sempre più leader.
MILIC 6: Non riesce a far correre il pallone sulla sinistra e Sousa, che nel primo tempo ce l’ha a due passi, lo richiama in continuazione. Poi prende le misure della partita e tutto fila liscio. 
BADELJI 7: Una buona partita, il mercato è lontano e stavolta la testa è dentro questi novanta minuti portati via con grande eleganza.
BORJA VALERO 6,5: Anche lui si prende due o tre urlacci da Sousa, però fa il suo (e anche qualcosa in più) e non si ferma mai.
TELLO 6,5
: Alti e bassi, va a sprazzi. Ogni tanto un cross giusto lo azzecca, cresce via via che passano minuti. Meglio di altre volte.
ILICIC 7,5: Mette il pallone sul dischetto e mette dentro il secondo gol viola. Poi ne fa anche un altro. Freddo, lucido, la sua presenza si sente. Eccome.
Dal 23′ st VECINO 6: Attento, come sempre.
BERNARDESCHI 8: Due gol e una partita presa con orgogliosa autorità. Una domenica fantastica, per lui e per la Fiorentina.
Dal 27′ st CRISTOFORO sv.
KALINIC 6: Lotta, si sbatte, cerca di farsi spazio e di sfruttare le poche palle che girano in area di rigore. La squadra non lo aiuta e lui fa quello che può.

Arbitro MASSA 5: Incerto. Sul contatto Tomovi-Maccarone non vede un fallo di mano nettissimo dell’attaccante empolese. 

Fiorentina

empoli calcio
serie a
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti