Corini: “Felice ed emozionato. Salvezza possibile”

Eugenio Corini all’arrivo a Palermo (foto di Giovanni Di Marco)

Si volta pagina, a Palermo è iniziata l’era Corini. Per Roberto De Zerbi è stata fatale la sconfitta ai rigori nel quarto turno di Coppa Italia contro lo Spezia. Non è bastata la fiducia confermata dal presidente Zamparini appena lunedì scorso per rimanere sulla panchina rosanero. A Zamparini non è piaciuta la prestazione della squadra, per questo in serata è arrivata la decisione dell’esonero.

Torna Corini – Panchina affidata ad Eugenio Corini, che quindi torna a Palermo dopo essere stato protagonista da calciatore quando ha conquistato anche una promozione in Serie A. Non allenava da poco di più di due anni, dall’esonero di ottobre 2014 con il Chievo Verona. Con i gialloblù aveva conquistato due volte la salvezza, un feeling con le ex squadre che in Sicilia sperano possa ripetersi ancora.

“Felice ed emozionato” – In mattinata Eugenio Corini è sbarcato a Palermo, pronto per iniziare la nuova avventura. “Sono felicissimo di essere tornato, so che è un compito arduo ma con volontà e forza e se ritroviamo compattezza tutti insieme, compresi i nostri tifosi, la salvezza è un obiettivo che possiamo raggiungere”: con queste parole si è presentato in rosanero il nuovo allenatore, che nel pomeriggio poi si presenterà in conferenza stampa e dirigerà il primo allenamento a Boccadifalco. C’è la trasferta di Firenze da preparare, domenica sera il Palermo – reduce da sette sconfitte consecutive in campionato – scenderà di nuovo in campo. Al Franchi, contro la Fiorentina. Una sfida difficile, ma Corini vuole iniziare al meglio la nuova avventura. Il Palermo volta pagina, eccolo il “Genio” (come lo chiamavano i tifosi rosanero): inizia una nuova era. Senza De Zerbi, in panchina c’è Eugenio Corini.

Fonte: SkySport

Commenti