Benevento-Cesena 2-1: Ciciretti manda gli stregoni in ‘Paradiso’

Conclude questa 17^ giornata del campionato di serie  B il posticipo tra Benevento e Cesena.  La squadra romagnola è quella che non sta rendendo secondo le attese, quartultima a 16 punti.

Baroni si affida al 4-3-3 con Ciciretti, Ceravolo e Falco a pungere in avanti. Linea mediana formata da Buzzegoli, Chibsah e Del Pinto. Difesa composta da Gyamfi, Lucioni, Padella e Pezzi. In porta Cragno.

Modulo speculare per mister Camplone, con Agazzi in porta e Balzano, Rigione, Lizi e Renzetti in difesa. Centrocampo formato da Konè, Schiavone e Laribi. In attacco Ciano, Djuric e Dalmonte.

Parte forte il  Benevento: all’8′ cross di Pezzi, ma solissimo, dinanzi al portiere, Del Pinto sbaglia incredibilmente.

Cesena che al primo vero affondo passa in vantaggio: 15′ cross di Ciano e di testa Djuric batte Cragno.

Dopo un periodo di sbandamento il Benevento reagisce immediatamente: al 29′ doppia occasione per Ceravolo. L’attaccante, al centro dell’area di rigore, prima conclude a botta sicura, poi, di testa,  manda a lato di un soffio.

Annullato un gol al Cesena al 37′: sponda di Djuric e Rigione insacca di testa, ma era in posizione di off side.

Allo scadere del primo tempo pareggia il Benevento: al 42′ Agazzi anticipa Ceravolo, poi, sulla linea di porta, Balzano salva un tiro a botta sicura di Falco, ma nulla da fare sul colpo di testa di Chibsah. E’ 1-1.

Dopo un minuto di recupero si chiude un bel primo  tempo che ha visto varie azioni da gol.

Nella ripresa, al 52′, tiro di Dalmonte per il Cesena, ma il pallone subisce una  deviazione che per poco non beffa Cragno.Il ritmo della gara è buono nonostante il freddo

Cesena ancora pericoloso al 75′: Cragno respinge un tiro di Konè, ma sulla ribattuta Cinelli non trova la deviazione giusta.

Quando per il Benevento sembra arrivare il momento di maggiore difficoltà, ecco la giocata di Ciciretti: all’83’ Gyamfi mette in area per l’esterno beneventano che, da posizione angolata, lascia partire un tiro a giro che beffa Agazzi.

Tifosi in visibilio.

La gara nel finale s’infiamma. Vengono concessi 5 minuti di recupero, ma alla fine il  Benevento conquista tre  punti importantissimi per continuare a sognare. Stergoni a -3 punti dalla vetta e ad un punto dal Frosinone, secondo in classifica.

Serata amara per il Cesena, che continua a navigare nei bassifondi della  classifica.

Commenti
avatar

Claudio Donato

Claudio Donato, giornalista-pubblicista. Al suo attivo già diverse collaborazioni con varie testate giornalistiche.