Fiorentina, Della Valle blinda Kalinic: “Per lui clausola da 50 milioni”

Fiorentina, Della Valle blinda Kalinic: "Per lui clausola da 50 milioni"Nikola Kalinic  FIRENZE – Prima due perle da bomber di classe, che hanno steso il Sassuolo e dato fiato alla rincorsa della Fiorentina per le zone che valgono un piazzamento europeo in campionato. Poi le parole del presidente onorario Andrea Della Valle, che mettono una seria ipoteca sul futuro dell’attaccante croato sempre più viola: “Abbiamo super blindato Kalinic con una clausola da 50 milioni di euro”. Già, proprio così. Cinquanta milioni di euro oppure non si muoverà da Firenze. Un messaggio chiaro, forte e spedito a chi ha messo gli occhi su un bomber vero e capace di trascinare la Fiorentina la passata stagione in vetta alla classifica e adesso di riportare entusiasmo in una piazza che punta molto, quasi tutto, sui suoi gol.

GUARDA I GOL DI FIORENTINA-SASSUOLO / LE PAGELLE
 
KALINIC VERSIONE RE MIDA – I numeri parlano chiaro: finora Kalinic ha segnato 12 reti in stagioni, otto in campionato. Non sono cifre altissime, vero, però la sua forma sta crescendo di gara in gara. Basta vedere quel che ha fatto col Sassuolo: un campanile di Badelj trasformato in rete con un tocco di destro al volo sul palo più lontano. E poi il colpo di tacco, di prima intenzione, su cross dalla destra di Chiesa. Sono bastati questi due lampi per affossare i neroverdi. Con Kalinic è tutta un’altra musica in avanti: anche perché alla Fiorentina manca un vice attaccante del suo calibro. Ci sono Babacar e Zarate ma Sousa li utilizza col contagocce e soprattutto hanno qualità e caratteristiche completamente differenti da lui. Insomma, Kalinic è tornato in versione Re Mida. O quasi. E la Fiorentina non ha nessuna intenzione di perderlo proprio adesso. 

A GENNAIO POCHI RITOCCHI – Così come Bernardeschi, al quale Della Valle invia un altro messaggio: “Sto cercando di blindarle tutti i nostri giocatori, da Bernardeschi in poi. Quando diventano così forti mezza Europa viene a chiederteli, ci siamo abituati, ma siamo anche abituati a difenderci”. L’obiettivo è dichiarato per il mercato di gennaio: trattenere i big, Badelj compreso, e fare pochi spostamenti nella rosa. Giusto qualche ritocco, con Zarate che è dato in partenza e un terzino destro che da queste parti manca come il pane. Già. In fondo la stagione è ancora lunga e tutto è ancora possibile. Per dirla con le parole di Della Valle: “La Fiorentina is back”.  Fiorentina

serie A
Protagonisti:
nikola kalinic

Fonte: Repubblica

Commenti