Roma, Spalletti: “Non sappiamo lottare come loro”

Roma, Spalletti: "Non sappiamo lottare come loro"Luciano Spalletti (ansa) TORINO – Spalletti difende la sua Roma, dopo la sconfitta dello Juventus Stadium contro causata dal gol di Higuain: “Non siamo stato bravissimi i primi dieci minuti – ammette il tecnico – ma poi abbiamo fatto quello che dovevamo. La Roma ha fatto la partita e anche bene”. Soprattutto a partita in corso, la squadra capitolina ha preso le misure degli avversari: “Quando li abbiamo pressati uno contro uno siamo andati bene. Potevamo realizzare di più, ma siamo stati molto ordinati”. Un gap, quello tra le due squadre, soprattutto atletico: “Dal punto di vista fisico sono degli animali. Volevo arrivare al 50′ senza soffrire, ma non è andata così”.

JUVENTUS-ROMA, LE PAGELLE DELLA PARTITA

“GERSON? VOLEVO FRENARE ALEX SANDRO” – Il tecnico giallorosso spiega così la scelta di Gerson poi sconfessata a fine primo tempo”Quelli che non hanno idee dicono così, quelli invece che hanno vissuto lo spogliatoio pensano altre cose. Il giallo preso l’ha condizionato, lui non è stato schierato per fare Salah ma per reggere l’impatto fisico della Juve e di Alex Sandro e mi sembra che l’abbia fatto bene. Salah era fermo da due settimane, mentre El Sharrawy poteva essere un buon cambio quando la gara si è più equilibrata”

Sulle differenze tra le due squadre: “La Juventus è arrivata più quadrata di noi all’incontro. Ci si è infortunato qualche calciatore. Salah ad esempio si è allenato 10 minuti nelle ultime settimane. Non avevamo una squadra in grande condizione”. Differenze anche di mentalità: “Non sappiamo lottare come sanno lottare loro. Quando c’è da lottare, fatichiamo” conclude.

“SCONFITTA PESANTISSIMA” – Spalletti teme ripercussioni nel morale dei giallorossi: “Usciamo malissimo da questa sfida. Dovevamo fare risultato e non ci siamo riusciti. Sono stati più bravi di noi nei duelli individuali, dobbiamo prendere per buono quello che è venuto fuori dalla gara, ma la Juve ha fatto vedere di essere forte. Un solo gol contro Milan e Juventus? A volte si passano dei periodi dove si finalizza meno ma questo è un numero che mi preoccupa meno di tutti: siamo una delle squadre che ha segnato di più in campionato. Ora è un momento che stiamo segnando meno ma troveremo le soluzioni a questo problema”.

NAINGGOLAN: “PERDERE FA MALE” Anche Nainggolan ha commentato la partita dello Stadium: “E’ il calcio. Abbiamo fatto una buona partita, se hai occasioni ma se non segni diventa difficile. E’una sconfitta che fa male perché un pareggio sarebbe stato più giusto Oggi l’hanno decisa gli episodi” ha dichiarato a Sky Sport.

SZCZESNY: “NON MERITAVAMO LA SCONFITTA” –  Il portiere della Roma, uno dei migliori in campo, ha parlato dopo la partita: “Abbiamo lavorato bene – ha detto a Sky Sport – specie dopo lo svantaggio. Non meritavamo la sconfitta. Abbiamo giocato bene, non abbastanza per vincere”. Sulla lotta scudetto: “Volevamo ridurre la differenza di punti invece è aumentata. Da domani si riparte per cercare di ridurre il gap con la Juve”, conclude.

as roma

serie A
Protagonisti:
luciano spalletti

Fonte: Repubblica

Commenti