Palermo-Pescara 1-1: Biraghi riprende Quaison, un pari che serve a poco

Palermo-Pescara 1-1: Biraghi riprende Quaison, un pari che serve a pocoBiraghi salva il Pescara (ansa) PALERMO – Sfuma nel recupero la seconda vittoria di fila del Palermo, tre punti che sarebbero stati d’oro vista la sconfitta dell’Empoli, quart’ultimo in classifica, martedì scorso a Bergamo contro l’Atalanta. Invece lo score finale dice 1-1. Perché Gonzalez al 47′ della ripresa sgambetta in area Caprari e regala un penalty al Pescara che Biraghi non fallisce. E all’ultimo secondo ci vuole un super intervento di Posavec su Memushaj per evitare ai siciliani la sconfitta. Un punto per uno che alla fine fa comodo più all’Empoli che alle due compagini viste stasera al Barbera. VINCONO LE DIFESE – 3-4-2-1 per Corini che in attacco schiera Nestorovski con Quaison e Diamanti in appoggio. In mezzo al campo Jajalo e Gazzi con Rispoli e Aleesami esterni. Oddo risponde con un modulo speculare dove Benali e Caprari supportano la punta Pettinari. Zampano e Biraghi sono gli esterni, Bruno e Memushaj in mezzo al campo. L’inizio del match non è dei più esaltanti con le due squadre che pensano più a non sbagliare che a costruire. Le difese hanno la meglio, da una parte e dall’altra, sugli attaccanti. Il primo tiro in porta arriva solo al 23′ ed è una telefonata di Jajalo per Bizzarri.

PALERMO-PESCARA, LE PAGELLE DELLA PARTITA

CI PENSA QUAISON – Ci vuole la giocata del singolo per sbloccare la partita. E il Palermo ha in Quaison un talento che quando è in serata può decidere un match. Lo svedese al 33′ riceve da Diamanti e corre al limite dell’area per accentrarsi; resiste a Memushaj e a Campagnaro e poi esplode un destro sotto gli incroci. Il primo tempo non ha altro da dire.

IL PALERMO CONTROLLA – Nella ripresa torna in campo un Pescara più convinto, almeno all’inizio. Perché poi riprende terreno la squadra siciliana. Dopo un quarto d’ora abbandona il campo Diamanti che nel primo tempo aveva accusato un problema al ginocchio; lo rimpiazza Bruno Henrique. Al 21′ ghiotta occasione rosanero per il raddoppio: angolo e inzuccata di Nestorovski con palla sul fondo di pochi centimetri. I due allenatori si scatenano coi cambi mentre il Palermo sembra comunque in controllo.

MA ARRIVA IL PARI DI BIRAGHI – Ma è una illusione perché il Pescara viene fuori negli ultimi dieci minuti. Al 35′ bel rasoterra di Pettinari con pallone di poco out. Al 45′ Fornasier sugli sviluppi di un corner fa gol ma gli viene fischiato un offside molto dubbio. Sono cinque i minuti di recupero decretati da Massa e quando ne sono trascorsi due Gonzalez pensa bene di sgambettare platealmente in area Caprari. Rigore netto. Sul dischetto ci va Biraghi per spezzare la serie di errori dagli undici metri degli abruzzesi (tre su tre prima di stasera). E il terzino, come fosse un consumato bomber, spiazza Posavec e regala l’1-1 ai suoi. Ma non è finita perché il Pescara adesso ci crede e proprio all’ultimo secondo Memushaj viene pescato tutto solo in area, controlla e scarica un destro in diagonale che Posavec respinge incredibilmente salvando almeno il pareggio.

Palermo-Pescara 1-1 (1-0)
Palermo (3-4-2-1): Posavec; Cionek, Gonzalez, Goldaniga; Rispoli, Jajalo (33′ st Choochev), Gazzi, Aleesami; Quaison (38′ st Trajkovski), Diamanti (16′ st Bruno Henrique); Nestorovski. In panchina: Fulignati, Vitiello, Hiljemark, Embalo, Chochev, Sallai, Balogh, Bentivegna, Morganella, Pezzella. Allenatore: Corini
Pescara (3-4-2-1): Bizzarri; Campagnaro (31′ st Cristante), Gyomber (34′ st Zuparic), Fornasier; Zampano, Memushaj, Bruno (22′ st Brugman), Biraghi; Benali, Caprari; Pettinari. In panchina: Fiorillo, Crescenzi, Mele, Delli Carri, Vitturini, Mancini, Coda, Del Sole. Allenatore: Oddo
Arbitro: Massa di Imperia
Reti: 33’pt Quaison, 47′ st Biraghi (rigore)
Ammoniti: Pettinari, Campagnaro, Jajalo, Pettenali, Benali, Nestorovski, Biraghi, Caprari, Gonzalez, Bruno Henrique
Angoli: 1-7
Recupero: 1′; 5′
Spettatori: 20.238.

Palermo calcio

pescara calcio
serie A
Protagonisti:

Fonte: Repubblica

Commenti