Palermo, Simic esalta Nestorovski: “Come Inzaghi”

Ilija Nestorovski, l’attaccante macedone del Palermo è una delle rivelazioni della stagione (foto Getty)

Un passato in campo, un presente in società. La nuova vita di Dario Simic, da difensore di Inter e Milan a dirigente del Palermo di Zamparini. Consulente e consigliere del presidente, occhi e mani sul mercato rosanero. “Ci è mancato davvero poco per vincere di nuovo dopo la fantastica vittoria di Genova. Dopo queste due partite siamo fiduciosi, la luce si vede e dobbiamo continuare a lavorare su questa strada. Non abbiamo giocato bene negli ultimi dieci minuti contro il Pescara, potevamo chiudere con più facilità questa partita. Sappiamo che questo campionato è difficile, ogni partita per noi è una finale ma possiamo farcela”, ha commentato Simic il momento del Palermo al sito ufficiale del club rosanero.

Scontro diretto – Adesso, per il Palermo, c’è un’altra sfida delicata in chiave salvezza. Dopo il Pescara, l’Empoli: “Un’altra finale, loro hanno quattro punti più di noi. Non è tanto, ma sarà una gara importante. La squadra ha bisogno di tranquillità e di lavorare con serenità”, ha proseguito Simic. “I ragazzi dopo l’anno scorso e questo inizio difficile non esprimono in pieno le loro qualità. Penso che l’allenatore debba aiutarli a liberarsi di queste paure come hanno già fatto a Firenze ed a Genova. Poi certamente servirà portare qualche giocatore per aiutare questa squadra”, ha aggiunto il dirigente rosanero sul mercato.

Nestorovski come Inzaghi – “Mi auguro che il nostro Palermo vada sempre bene come contro il Genoa. Nestorovski è una sorpresa positiva, nessuno se lo aspettava così. Non è facile per un attaccante quando la tua squadra si difende, ma lui sta facendo bene ed ha già segnato sette gol. Lo vorrei paragonare, se non si arrabbia, a Pippo Inzaghi”, ha sottolineato Simic parlando dell’attaccante macedone rivelazione dell’inizio di stagione. Infine, una battuta sull’allenatore del Palermo: “Corini ha portato qualcosa. Lui a Palermo è stato capitano, si sente ed ha tanta voglia di fare bene. Sono contento di lui, tutti dobbiamo dargli una mano affinché rialzi questa squadra”, conclude Simic.

Fonte: SkySport

Commenti