Serie A, Genoa: ripresa con lavoro tecnico-tattico

Miguel Veloso, centrocampista del Genoa che ha lavorato con i compagni (foto genoacfc.it)

“Rialzare la testa dopo la debacle di domenica”. Il Genoa è tornato ad allenarsi quest’oggi a Pegli dopo la pesante sconfitta subita in casa contro l’Atalanta, in calendario è fissata la prossima partita in programma al Friuli contro l’Udinese – domenica alle ore 15. Come si legge sul sito ufficiale dei rossoblù, agli ordini di mister Mandorlini la squadra ha ripreso la preparazione con una sessione pomeridiana, anticipata dalla notizia della maxi squalifica a carico di Pinilla, espulso nel secondo tempo della gara con l’Atalanta. Cinque giornate di stop forzato per l’attaccante cileno “per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione); per aver, al 14° del secondo tempo, dopo la notifica del  provvedimento di  ammonizione, proferito espressione ingiuriosa accompagnata da un gesto eloquente e plateale del braccio nei confronti del Direttore di gara, nonché, successivamente alla notifica dell’espulsione, per essersi avvicinato all’Arbitro con atteggiamento minaccioso ed intimidatorio, trattenuto a stento da compagni e avversari, colpendo il medesimo con schiaffi sul braccio e sulla mano destra e rivolgendogli altresì espressioni minacciose”.

L’attaccante non sarà dunque disponibile a partire dal match con l’Udinese, tra le cui fila il giudice sportivo ha sanzionato con una giornata di stop Jankto, a segno negli ultimi tre incontri in campionato. Un altro problema da risolvere per Mandorlini, che dovrà così trovare nuove soluzioni in un attacco che nelle ultime giornate si è già dimostrato in difficoltà a rendersi pericoloso. Intanto, nel primo giorno di lavoro settimanale sui campi del Signorini, il programma è stato suddiviso in diverse fasi, con risvolti tecnici, tattici e atletici per il gruppo impegnato sia collettivamente che mediante esercitazioni per singoli e reparti. “Nessun giovane della Primavera è stato aggregato – scrive il Genoa – al di là della presenza abituale di Pellegri, 16 anni compiuti il mese scorso, ormai in pianta stabile nella rosa. L’incontro con gli orobici non ha lasciato strascichi nella gestione di nuovi problemi inerenti la sfera medica”. Si attende così di capire se Miguel Veloso potrà essere tra i convocati della sfida con i bianconeri, nella quale la formazione ligure dovrà reagire per evitare nuovi cambiamenti in questo finale di stagione.

Fonte: SkySport

Commenti