Bologna, Donadoni pensa già alla Juve: “Affrontiamo la migliore, sarà arrabbiata dopo Doha”

Bologna, Donadoni pensa già alla Juve: "Affrontiamo la migliore, sarà arrabbiata dopo Doha"Esultanza del Bologna  BOLOGNA – È tempo di bilanci in casa Bologna alla fine di un 2016 che ha permesso ai felsinei di togliersi qualche soddisfazione, ma anche di recriminare per qualche risultato non entusiasmante. Roberto Donadoni promuove l’annata dei suoi, ma sa che la strada per la nuova salvezza è ancora lunga. “È stato un anno positivo, per quanto riguarda questo inizio di campionato era lecito aspettarsi qualcosa di più, sicuramente abbiamo lasciato sul campo 4-5 punti, non è un alibi bensì una colpa che abbiamo, con un po’ più di malizia ed esperienza si potevano avere certamente questi punti in più. Questo ci deve insegnare qualcosa ma adesso guardiamo avanti”.

TESTA ALLA JUVENTUS – Dopo la pausa natalizia gli emiliani sfideranno la Juventus, sconfitta a Doha in finale di supercoppa dal Milan. “Sapremo solo quando sarà il momento come reagirà la Juve alla sconfitta in Supercoppa. Noi dobbiamo prepararci al meglio sapendo che affrontiamo la prima squadra del campionato italiano da anni, questo deve essere un grande stimolo. Sappiamo di affrontare avversari che sono qualitativamente al top, non solo in Italia, ma anche in Europa, andremo lì con la volontà di far bene e dimostrare il nostro potenziale e il nostro valore”.

NEL MIRINO BIABIANY O CERCI – Il campionato riprenderà con il mercato in fermento. “In questi giorni si fa molta propaganda, a gennaio ci sono sorprese o novità che si concretizzano negli ultimi giorni, avremo il tempo di valutare e poi fare le scelte per noi fattibili, per me è fondamentale che ci sia l’entusiasmo giusto. Chiedere giocatori che costano 10-15 milioni è semplice, poi bisogna vedere se le cose sono fattibili o meno, dobbiamo essere bravi a capire se il tassello che viene inserito può essere importante per noi”. Il Bologna è a caccia di un esterno, nel mirino Cerci e Biabiany. “Biabiany è un ragazzo che conosco bene, è un giocatore che penso abbia la volontà di riscattarsi e far vedere il suo valore. Al di là delle sue qualità ci sono interessi che riguardano strettamente la società quindi poi mettere assieme tutte le cose non è mai semplice, vedremo cosa accadrà, sicuramente non sarà un percorso semplice”.

VERDI PROSEGUE RECUPERO – Infine sul recupero del centrocampista offensivo Simone Verdi. “Sta portando avanti il suo programma, i tempi sono quelli di metà gennaio per rientrare con la squadra, ma mi auguro possa avvenire anche prima. Ha cominciato l’anno in maniera perfetta facendo molto bene, ma è chiaro che questo stop condiziona il discorso di maturazione e di continuità, lo ha un pochino rallentato ma avrà modo di rifarsi e prendersi le sue soddisfazioni”.

serie A

bologna fc
Protagonisti:
roberto donadoni

Fonte: Repubblica

Commenti