Giampaolo: “I fischi ad Alvarez non mi piacciono”

Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria (Getty)

Queste le parole dell’allenatore blucerchiato dopo il pareggio senza reti dei suoi ragazzi: “Ricky è uno che porta sempre a casa la pagnotta, come Palombo e Regini. Alla fine della gara ognuno può manifestare il suo dissenso, comunque si tratta di un piccolo gruppo di persone”

I blucerchiati di Marco Giampaolo tornano a fare punti nella gara di Marassi contro l’Empoli. Dopo la sconfitta di Napoli si conclude sullo 0-0 la partita della Sampdoria. Nessun gol e poche occasioni create, con il portiere della squadra genovese che ha anche parato un rigore in chiusura di primo tempo. Samp che sale dunque a 24 punti, in attesa della prossima sfida che la vedrà impegnata a Bergamo contro l’Atalanta. Un punto che soddisfa a metà l’allenatore blucerchiato, come lui stesso ammette nel post gara in sala stampa.

Gara dura, poco precisi –
“Siamo riusciti a fare bene tante cose – ha detto – abbiamo giocato contro una squadra che ha idee ed è in buone condizioni. Nella fase difensiva l’Empoli ha idee e l’abbiamo affrontato cercando di percorrere la loro stessa via, ovvero quella della profondità. E’ stata una gara molto tattica e uguale nella ricerca delle idee. Dovevamo essere più attenti nell’anticipare le letture dell’avversario. Siamo stati forse poco precisi in fase di realizzazione, sul piano del palleggio siamo stati meno estetici. Nelle ultime 20 partite giocate, la Samp è andata in gol 17 volte e non è poco; oggi non è stato una partita semplice perché l’avversario è venuto a giocare per metterci in difficoltà sulla linea difensiva”.

Alcuni giocatori “beccati” dai tifosi – “Saponara ha fatto una partita fra le linee come sa fare – ha aggiunto – così come Croce. L’Empoli ha fatto una buona gara ma lo sapevo già perché lo conosco. Ora ci attende la sfida in Coppa Italia, che dovremo giocare in maniera seria. Non è assolutamente un disturbo, andiamo a Roma per affrontare una partita seria per quelle che sono le nostre possibilità, sapendo che di fronte avremo i giallorossi. Alvarez scontento dopo la sostituzione? Ricky è uno che porta sempre a casa la pagnotta. E’ puntuale nel fare le chiusure in fase di non possesso, sulle palle inattive. E’ importante per la squadra; non viene punzecchiato dalla gradinata, ma da pochi tifosi qua e là. Anche Palombo e Regini lo sono stati e questo non va bene perché sono giocatori della Samp. Alla fine della gara ognuno può manifestare il suo dissenso. Comunque si tratta di un piccolo gruppo di persone, per me tutti i giocatori sono importanti; ho bisogno di tutti. Le partite son tutte difficili e dobbiamo vedere da che presupposto partire per raggiungere i nostri obiettivi. Questa squadra sta facendo il massimo per quelle che sono le sue possibilità”.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 98 volte