Icardi come Messi, il bomber sogna la Scarpa d’Oro

Mauro Icardi, 23 anni, attaccante dell’Inter

La Uefa ha pubblicato la classifica provvisoria della Scarpa d’Oro, che riunisce gli attaccanti europei più prolifici: il capitano dell’Inter è secondo a pari merito con il fenomeno del Barcellona, ad appena un gol di distanza dal primo in classifica Aubameyang. Una crescita che ha contraddistinto Maurito dentro e fuori dal campo

Il ragazzo si farà. Anzi, Maurito forse è già diventato grande. A soli 23 anni. Lo dicono i numeri, lo dicono i compagni di squadra e l’allenatore, sempre pronti a correre in sua difesa. Ma adesso lo dice anche la classifica (provvisoria) della Scarpa d’Oro Uefa, che confronta il rendimento dei bomber europei più prolifici della stagione.

Sfida a Messi – Nella classifica della Scarpa d’Oro 2016/2017 Icardi occupa attualmente la seconda posizione con 30 punti (frutto dei 15 gol segnati in campionato, moltiplicati per il coefficiente di difficoltà della Serie A, ovvero 2). L’attaccante dell’Inter condivide la seconda posizione con una leggenda vivente come Leo Messi (anche per lui 30 punti, con 15 gol segnati moltiplicati per il coefficiente di difficoltà della Liga, che è 2 proprio come la Serie A). Icardi sogna di poter staccare il fenomeno del Barcellona e raggiungere in testa Pierre-Emerick Aubameyang, centravanti del Borussia Dortmund che comanda la classifica con 32 punti (frutto di 16 gol, moltiplicati per il coefficiente di difficoltà della Bundesliga, che è 2 come Liga e Serie A).

I numeri di Mauro – Il rendimento di Icardi riflette il risultato positivo della classifica della Scarpa d’Oro. Per la terza stagione di fila l’attaccante ha superato quota 15 gol in Serie A, nonostante le annate complicate dell’Inter, tra cessione societaria e cambi di allenatori. L’argentino ha chiuso la stagione 2014/2015 con 22 gol, nello scorso campionato ha segnato 16 reti, mentre in questa stagione ha già realizzato 15 gol (con metà campionato ancora da giocare).

Padre e bomber – Ma il titolo di capocannoniere e la posizione di prestigio accanto a Messi nella Scarpa d’Oro non sono abbastanza per Icardi. Il capitano nerazzurro ha due obiettivi in testa: riportare l’Inter in Champions e riuscire finalmente a ottenere la tanto discussa convocazione in Nazionale, dopo le polemiche in Argentina per la sua tanto chiacchierata storia d’amore con Wanda Nara. Eppure Mauro, anche fuori dal campo, ha dimostrato di essere maturato molto. Sembrano lontane le notizie di gossip e i tweet contro Maxi Lopez in stile “Cavalleria Rusticana”. Neanche la mega offerta del Napoli è riuscita a far traballare la dedizione di Mauro verso l’Inter e verso la sua famiglia. Adesso soltanto la moglie e i figli riescono a marcare stretto l’attaccante argentino: padre e bomber a tempo pieno.

Fonte: SkySport

Commenti

Questo articolo è stato letto 219 volte